Ohhhhhh finalmente!!!

Rieccoci qua finalmente dopo che è passata sta smania dell'8 marzo!!! Di scrivere ieri nessuna voglia, non fosse altro che si può non fare un accenno alla festa delle Donne??? Ed io come potete ben immaginare ho un attimo di allergia verso queste feste comandate. Ormai credo che sia diventato come San Valentino, tutto consumismo e niente più. Hai voglia a dirmi manifestazioni e cose varie, mi dispiace davvero ma per quanto mi riguarda l'8 Marzo ha perso ogni significato e purtroppo l'unica cosa che sanno fare certe donne è impellicciarsi ed uscire a scatenarsi come le due che abbiamo incrociato per strada ieri sera al volante e non sapevano neanche cosa cavolo stavano facendo.
Soprassediamo......vado avanti......fatto sta che menomale è passato e per un anno non se ne parla più!!!
Ho fatto gli auguri solo alle amiche che ieri stavano male, non me ne vogliano tutte le altre, ma l'ho fatto più come gesto di incoraggiamento che altro, un augurio alla mia Compagnadimerende che stamattina è sotto i ferri, per la quale ho guardato un attimo al cielo chiedendo di tenerle una mano sulla testa, ed un augurio ad AmicaFession appena separata dal marito che si sente tremendamente sola e farle sapere che per me è una gran Donna nonostante un marito cretino mi è sembrato il minimo.
Ecco.....ho finito per parlare anch'io dell'8 Marzo con tutto che ho evitato ieri....
Comunque.....per la gioia di Terry vi dico che sono andata a vedere 127 ore al cinema ieri sera e devo dire un film davvero bello!!! Mi ha incollato allo schermo per tutta l'ora e mezza che è durato. Mi erano state paventate scene raccapriccianti da film horror ed invece devo dire che Sì è vero c'è una scena verso la fine che fa venire i brividi, sapendo poi che è storia vera e che davvero è successo ancora di più. Ma in realtà è un film molto toccante e devo dire che il protagonista (nella realtà no l'attore) è stato un grande perchè non ha (quasi) mai perso la calma e la lucidità ed è riuscito ad uscirne da solo.
Oddio forse vi ho messo in confusione, vi dico un po' la trama (visto che è storia vera non ci sono problemi a svelare il finale)......Il protagonista è un alpinista che durante un'escursione nel canyon cade e finisce in fondo al canyon con la mano incastrata tra la parete di roccia ed un masso pesantissimo.
Il film racconta la storia di quelle 127 ore passate lì sotto, il protagonista sa benissimo che nessuno è a conoscenza di dove lui aveva intenzione di andare quand'era partito, cerca di liberarsi e non riuscendoci prende la decisione più drastica e cioè di amputarsi un braccio pur di sopravvivere.
Se qualcuno è impressionabile dico che la scena incriminata è una sola e che presa nel pathos del momento e vista nel suo contesto fa venire i brividi ma credo sia sopportabile.
Diciamo che a me è piaciuto molto anche se ho letto molte critiche nel web per questo film e per come è stato girato ma devo dire che mi ha colpito molto anche se......anche se non mi ha commosso......sarà che il protagonista ha mantenuto la calma e non si è fatto sopraffare dalla disperazione fatto sta che non mi sono commossa ecco....

Bene gente, vado a combinare qualcosa va'.....

BUONA GIORNATAAAAAAAA!!!!!

15 commenti:

  1. io l'ho visto due settimane fa e ad essere sincera non mi ha entusiasmato, pensavo meglio. l'ho trovato un pò troppo lungo e noiosetto nella parte centrale..anche se vista la trama un pò lo potevo immaginare, il tizio era solo come un cane! gli do voto 6..e mezzo dai, perchè sono buona!! sabato sono andata a vedere The Fighter!

    RispondiElimina
  2. @mika: anche a me intriga molto The Fighter, com'è???? Anche se il prossimo film che andremo a vedere sarà divertente o comunque più leggero perchè ci piace alternare i tipi di film!!! Infatti vogliamo andare a vedere La vita facile ma non c'era nel secondo spettacolo sta settimana!!!!

    RispondiElimina
  3. the fighter bello!! anche qui avrei accorciato qualche pezzo ma vabbè..sono fan dei film movimentati!!! comunque è una storia vera e una cosa che non sapevo è che fosse così recente! comunque se avete occasione andatelo a vedere!!

    RispondiElimina
  4. com'è che non mi hai convinto lo stesso???

    RispondiElimina
  5. @mika: si anche a me piacciono i film che non siano "lenti" tipo Vi presento Joe Black che a me fa venire un nervoso che non ti dico, però se a tratti è un attimino lento ci sta!! Lo terrò in considerazione!!!

    RispondiElimina
  6. @Terry: amore me ne farò una ragione ahahahahaaha anche se sarà moooolto difficile!!!! Vabbè intanto allenati col Dr. House tu!!! Menomale che c'è Mati a darti una mano!!!

    RispondiElimina
  7. La festa della donna la vivo come un qualsiasi altro giorno, senza pormi troppe domande se non che l'8 marzo ci soffermiamo a ricordare quanto siamo Donne! E' tanto grave? certo non aspetto questo giorno per uscire a fare l'assatanata (cosa che peraltro non faccio nemmeno in altre occasioni ahahahahh)
    Ieri sera mio figlio ha disegnato su un foglio A3 una mimosa con il gambo racchiuso nella carta stagnola e una dedica per le SUE donne di casa. Tenero il mio cucciolo!!
    Il film non l'ho visto e sinceramente non ne avevo sentito nemmeno parlare :(

    RispondiElimina
  8. In Italia nonostante tutto siamo abbastanza fortunate da poter snobbare un po' la festa, anche se siamo indietrissimo rispetto al resto dell'Europa. Il film penso che lo vedrò perchè è da un po' che il Riccio mi fa una capa tanta...

    RispondiElimina
  9. non credo che riuscirei a vederlo...e per la festa della donna ci sarebbe davvero un sacco da fare...e la dimostrazione sono quelle signore che vanno a strappare perizomi pensando di avver ottenuto la "pari dignità"

    RispondiElimina
  10. Ciao, sono passata a lasciarti un saluto! Aldabra

    RispondiElimina
  11. Luna: ma io penso che ognuno debba viverla un po' come vuole, come appunto San Valentino, chi ne fa un'occasione per festeggiare, chi un'occasione per ritrovarsi vicini ecc. Io di mio dico che ogni volta che arrivano ste occasioni comandate (come anche il Natale, la Pasqua con la sua Pasquetta ecc) a me viene un po' di nausea e se passa in fretta tanto meglio. Ma è una cosa mia, agli altri piena libertà. Ma le assatanate no quelle proprio non le tollero!!! E tuo figlio....ke dire....è davvero un tesoro e molto credo sia merito TUO!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. @Vete: io la snobbo in quanto festa comandata, perchè molte persone credo che pochi ne capiscano il vero significato, specie gli uomini a cui secondo me è rivolta, per ricordargli che esistiamo, perciò la trovo assurda.

    RispondiElimina
  13. @sposa: mi sa che quelle hanno raggiunto solo le pari schifezze!!!

    RispondiElimina
  14. @Alda: ciaoooooooo!!!! cara come sono contenta che tu sia passata!!! grazie grazie!!!

    RispondiElimina
  15. E' da una vita che non vado al cinema, cioè da quando è scaduta la tessera 3 a Dr J (la mia è ancora valida ahahaha). C'erano un paio di film che m'interessavano, ma niente di più. 127 ore ne ho sentito parlare, ma non m'intriga, lo scaricherò se lo riterrò opportuno...
    L'otto marzo? Per me è come il nove e il dieci!

    RispondiElimina

E voi cosa ne dite?