Ossignur mi tocca il premio!!!!

Ebbene si....grazie alla str........atosferica Mafalda (hihihihi me cattiva) ho ricevuto questo bel premietto

Ora siccome la suddetta non è stata molto chiara nel dare le regole di questo premio qua mi sa che devo andare ad intuito.......ora dovrei dire 7 cose su di me, giusto???? Bene.......allora

1) Mi piace fare movimento all'aria aperta ma sono pigra da morire, vale a dire che mi piace quando sono lì a sudare e sfaticare magari arrampicandomi su qualche sentiero ma prima bisogna che qualcuno (nella fattispecie il Felino adorato) sia così bravo da invogliarmi e spronarmi ad andare.
2) Adoro le patatine, potrei mangiarne a quintali e in tutte le salse, non fosse perchè mi devo tenere ne mangerei fino a scoppiare. Mi piacciono anche i cornetti al formaggio e tutte le cose belle salate. Diciamo che se sapessi di dover morire domani come minimo farei indigestione di patatine e cornetti al formaggio (quindi è assicurato che morirei domani per sovraccarico di grassi insaturi).
3) Amo tutto quello che è fatto in casa, se potessi andrei ad abitare in qualche malga fuori da tutto, farei il formaggio, coltiverei la terra e farei marmellate, mi dedicherei al punto croce ed al cucito creativo....e la città non mi mancherebbe nemmeno un po'
4) Quando sono in macchina, specie quando ho fretta (per cui sempre) odio avere un'altra macchina davanti. Specie quando frena quando non serve frenare e specie se si tratta di macchinoni alti che dal basso della mia ranocchia non mi fanno vedere nulla. Alle volte vorrei avere un raggio disintegratore sul cruscotto in modo da liberarmi la visuale.
5) Amo stirare, mi rilassa da morire, e amo stirare davanti ad un bel film, guardando quello che piace a me. Purtroppo ora lo lascio sempre come ultimo lavoro da fare perchè non ho mai tempo e soprattutto lo faccio solo quando il Felino è fuori dalle scatole in modo da avere lo scettro (il telecomando) tutto per me
6) Quand'ero piccola sognavo di avere tre gemelli in modo da fare in un colpo solo tutto il lavoro di una vita, mi piaceva tanto quella storia della famiglia che faceva la pubblicità del detersivo ed avevano avuto 6 gemelli
7) Non sopporto il calcio, una volta mi piaceva poco, ora lo odio proprio. Da che sto insieme al Felino mi è andato infracore come si dice dalle mie parti. Tra lui e Piccola Peste (sfegatato di calcio in tutte le sue forme) mi fanno diventare letteralmente matta ed io mi sono ripromessa che se e quando resterò incinta ogni giorno dirò come un mantra al mio fagiolino/a che dovrà odiare il calcio.....speriamo che questa teoria che i bimbi sentono già dalla pancia funzioni davvero!!!!!

Basta mi pare che ho detto abbastanza di me....bè ho evitato di dire che sono bellissima, simpaticissima, dolcissima, fortissima e tuttissima perchè OVVIAMENTE lo sapete già......ahahahahah Mere umorista!!!!

Ora devo girare il premio a 15 persone.....allora vediamo:

  1. Libby - anche se l'hai già ricevuto (tanto lo devi fare lo stesso) ma non potevo non citare la mia blog amica con la quale ogni volta che ci vediamo è divertimento garantito!!!!
  2. Gioia: cara lei, almeno ti ringrazio così del premio ricevuto da te, eppoi perchè il tuo blog parla sempre di cose varie e mi piacciono tanto le tue creazioni
  3. Sposa: perchè mi fa sempre tanto ridere e riesce a sdrammatizzare ogni cosa, perchè ha una sensibilità grandissima e sa capire le persone
  4. Luna: per il suo essere mamma speciale, perchè su tante cose assomiglia alla mia di mamma
  5. Cippì: cucciola lei.....
  6. Prxt: perchè con i suoi post mi fa sempre riflettere, dà sempre ottimi spunti per una discussione
  7. Sfolli: perchè mi ha fatto ridere anche col racconto del suo roccambolesco parto (ed è uno dei pochi racconti di parto che mi è piaciuto leggere)
  8. Cene: perchè è dolce e sensibile, perchè a volte mi verrebbe da stritolarla......in un abbraccio ovviamente
  9. Piccolaemma: perchè mi piace leggere i progressi di Emma e mi piace il suo punto di vista sulla vita
  10. Memole: per le sue fantastiche ricette e per i suoi racconti di vita quotidiana
  11. Vete: perchè mi piace il suo coraggio di prendere e andare.
  12. Lisa1012: perchè anche se non la commento molto la leggo sempre e tengo le dita incrociate per la sua piccola
  13. Pauline: perchè anche se la leggo da poco mi piace, e mi piacciono anche i suoi commenti ai miei di post
  14. Violetta: anche da lei commento poco ma leggo sempre e mi piace come parla della sua Pasticcina
  15. Francy: perchè si chiama come me, eppoi mi sta simpatica e mi fa sorridere
Non ho messo i link dei blog privati ovviamente......divertitevi pupeeeeee


Piccole Pesti crescono

Ieri sera il Felino è andato alla riunione alla scuola media per la presentazione degli orari e dei programmi.
Ebbene si Piccola Peste a settembre comincia le medie.
Da una parte c'è emozione e dall'altra grossa preoccupazione.
Piccola Peste ha sempre il grosso problema di non avere un minimo di autonomia, è questo poi si riversa su tuttte le cose della vita, dal dormire da solo, ai compiti a casa e persino sul fatto di tagliarsi una pizza o mettersi lo zucchero nel caffellatte.
Purtroppo da parte della famiglia di Iena Ridens è sempre tenuto sotto una grossissima campana di vetro ed è abituato che gli fanno TUTTO, per fortuna almeno il sedere se lo pulisce da solo!!!
Noi da parte nostra invece facciamo di tutto perchè lui autonomizzi ed impari ad affrontare gli ostacoli da solo, ma se ciò non viene fatto dove lui passa il 90% del tempo il nostro diventa un lavoro (quasi) inutile e soprattutto logorante. Chi è genitore o ha a che fare con dei ragazzini sa che è già di per se logorante insistere per far rispettare certe regole e dare certe abitudini, se poi quello che si fa viene disfatto perchè il ragazzino in questione in un'altra casa fa come gli pare diventa da esaurimento nervoso.
Succede quindi che il Felino e la Iena devono decidere che orario far fare a PP, ovviamente il Felino non ha voce in capitolo e la Iena ha già sentenziato che farà solo la mattina anzichè fare due rientri (in cui fanno degli approfondimenti sulle materie più importanti nonchè un recupero sulle difficoltà). Secondo me ed il Felino sarebbe stato importante per PP, anche per il fatto che avrebbe dovuto fermarsi in mensa e stare con gli altri, per la Iena il poverino è troppo stanco. Il problema è che ora alle medie le difficoltà aumenteranno non certo diminuiranno e se il ragazzo non impara a gestirsi da solo compiti ecc la vedo dura dal mio punto di vista.
Lui infatti è stato abituato a fare i compiti sempre con la nonna a fianco, o qualcuno vicino. E spesso e volentieri la nonna gli scrive il tema, o gli detta la storia o gli colora ciò che deve fare lui.
Io non credo che questo sia istruttivo ed utile per lui, io non capisco questa mania di fare tutto a sti ragazzi purchè non vadano a scuola coi compiti da fare. Ma insomma....ma se non ce la fa andrà a scuola con le risposte sbagliate o coi compiti da finire e ci penserà ben la maestra a dargli un destr riga....o a spiegargli quello che ha sbagliato. Come fa sto povero cristo a capire dove ha sbagliato se la nonna lo corregge e gli dà la risposta giusta???
E' arrivato ad un punto che non vuole fare i compiti col Felino perchè dice che il Felino non lo aiuta, il Felino gli ha risposto che non è che lui non lo aiuta, perchè lui comunque è sempre nella stanza quando PP fa i compiti e se lui chiede qualcosa al padre lui è lì pronto ad ascoltarlo, ad interrogarlo ecc, solo che non glieli fa lui, lascia che si arrangi com'è giusto che sia!
Settimana scorsa poi PP ha fatto una verifica che vale come entrata alle medie, per capire a che punto sono ed ha preso solo 6, si per carità la sufficienza, ha risposto a metà delle domande, ad altre in maniera imprecisa e soprattutto è lento a fare le cose. Il fatto è che la Iena come soluzione al problema propone di non mandarlo al calcio o niente giochi senza capire che così non risolve niente, la punizione fine a se stessa non vale un cavolo, dovrebbe capire che suo figlio non riesce ad affrontare le difficoltà perchè non gli sono stati dati gli strumenti per farlo, ma il problema è che per fare questo dovrebbero mettersi un attimo in discussione, cosa che nè lei nè Nonna Chioccia sono disposte a fare perchè ricordatevi che loro SONO PERFETTE!!!!

Ditemi vi prego che io NON sarò così......ditemi che c'è anche chi sa fare meglio, ditemi che la possibilità di fare meglio io ce l'ho!!!!!!

Mamma: croce e delizia

Ieri lite furibonda con la mia Mamma!!!! Lei era decisamente in giornata NO che più NO non si può ed io, come al solito, sono caduta nel tranello della provocazione e sono stata risucchiata dal vortice.
La mia Mamma è unica, e per fortuna mi verrebbe da dire, ma in realtà è anche l'unica che avrei voluto avere come mamma.
Avrei potuto avere una mamma come tutte le altre, più calma e meno "particolare" ma poi quando mi fermo a pensare mi dico che no, che lei e solo lei è la mia Mamma e nessun'altra potrebbe mai prendere il suo posto, con tutti i difetti e le debolezze che ha.
Il rapporto madre-figlia si sa è complesso e quasi mai facile, anche quando sembra che tutto sia normale in realtà dietro si possono nascondere mille cose non dette, mille piccole sfaccettature, mille piccoli rancori.
Vi lascio immaginare cosa significhi avere a che fare con una mamma come la mia, che spesso è una mina vagante, sempre pronta a scoppiare quando meno te l'aspetti....
Perchè dovete sapere che quando io dico qualcosa alla mia mamma, lei ci rimugina, elabora e rielabora finchè vien fuori la SUA versione dei fatti, la SUA interpretazione che spesso e volentieri è lontana anni luce da quello che io le ho confidato.
Oltretutto ciò si ritorce contro di me perchè lei questa sua interpretazione me la schiaffa in faccia alla prima occasione di litigio, rinfacciandomi quello che tu in realtà non ho mai detto nè sottinteso.
Ora mi viene difficile da spiegare meglio perchè per fare l'esempio dovrei scrivere tutto l'antefatto ed il nostro dialogo di ieri  e francamente non ne ho gran voglia e soprattutto non voglio annoiare nè voi nè me stessa.
Fatto sta che le cose poi sono trascese, io mi sono offesa, poi si è offesa lei, poi alla fine se n'è uscita col fatto che da 3 anni e 1/2 a sta parte, da che vivo col Felino e lei è sola, non mi ha mai fatto pesare il fatto che è sola e che ha chiamato parenti e amici piuttosto che chiamare me per farmi pesare che stava male.
E questa è una delle cose che mi ferisce di più, così facendo mi rinfaccia di averla fatta stare male andando via (pur essendo felice per me naturalmente), mi fa pesare di aver chiamato a destra e a manca come se io dovessi vivere in una bolla (io non le ho mai negato una parola è LEI che non ha voluto disturbarmi) e non mi dà possibilità di rimedio perchè ormai il momento è passato. Oltretutto mi fa anche vivere con l'angoscia che nel momento del bisogno non mi chiamerebbe così io resto con la sensazione che se dovesse succedere qualcosa a mia mamma io sarei l'ultima a saperlo e non potrei neanche essere presente perchè lei piuttosto che disturbarmi chiama il mondo.....
Come se io oltretutto non mi fossi mai sentita in colpa per il fatto di averla "abbandonata". E' vero sono solo andata a costruirmi il mio futuro con l'Uomo che amo, ne ho tutto il diritto, ma quante volte io appena trasferita ero felice di stare con lui e allo stesso tempo piangevo pensando di aver lasciato sola la mia Mamma......
Alla fine abbiamo fatto pace, tutto è rientrato, solo che, mentre lei con un "grazie di esistere, sei la gioia più grande della mia vita" se la cava, io ho ancora quel senso di magone dentro.......ahhhh Mamma Mamma: mia croce e delizia!!!!!!

Calma calma caaaaaalmaaaa

Ok c'è lo sciopero dei trasportatori (che hanno pienamente ragione secondo me), ok è previsto lo sciopero di 10 giorni dei benzinai (che poi alla fine tutti corrono a far benzina eppoi non se ne fa niente come al solito) ma il fatto che il Felino sia entrato in modalità "siamo sotto attacco nucleare" mi sembra un tantino esagerato.
E' già da lunedì che gli è partito l'embolo e che mi raccomanda di andare a far benzina (bè qui non posso dargli proprio proprio torto visto il mio vizietto di essere sempre a filo per non dire in riserva secca) e di fare la spesa "perchè tra poco potrebbero scarseggiare i generi alimentari".
Caaaaaaalmaaaaaaaaaaaaa......che dite voi rischiamo di morire di fame in  una casa dove abbiamo un freezer con dentro quasi un quarto di vitello macellato in varie forme, vaschette di peperonata sapientemente messa via quest'estate, funghi, pane, fagioli, asparagi di montagna ecc.? Pensate che faremo la fame con mio suocero che ha galline, orto, patate a volontà? Ho forti dubbi in merito.
Anzi....se dovessero scarseggiare i generi alimentari sarebbe una manna dal cielo per noi, sarebbe l'occasione buona per finire le scorte, comprese quella di Fusilli comprati in offerta speciale (siamo sommersi dai fusilli!!!!)

Al momento quindi ho fatto finta di non sentirlo, che tra parentesi è sempre la soluzione migliore in questi casi, e vedremo il da farsi tra qualche giorno.

Intanto c'è stato pure il terremoto, stanotte di 2.5 a Verona e stamattina alle 9.05 di 5.0 con epicentro Emilia Romagna. Io non ho sentito una cippa in entrambi i casi, il mio collega stamattina è partito come un razzo dall'ufficio per scappare, abbandonando tutto e tutti (me compresa). Mi sono proprio resa conto che nel momento di necessità farebbe a tempo a cascarmi addosso l'intero stabile prima di capire cosa succede e soprattutto.....nessuno si preoccuperebbe di informarmi ed aiutarmi a scappare!!!
Altro che spirito altruista ed eroico qua....

Ehhhh vabbè......uomini!!!!!!

Il week-end porta sempre qualcosa di buono!!!

Ebbene si, il week-end mi ha portato ben più di qualcosa di buono, mi sono ossigenata (come mi ha consigliato Memole) e pare impossibile che fuori da qua io torni finalmente a respirare.
Infatti il lunedì per me non è il giorno più brutto, ho ancora gli strascichi di benessere del week-end....il peggio lo vivo al martedì....quando mi rendo conto che dovranno passare ancora tanti giorni ahahahhaha
Vabbè....ma pensiamoci in un altro momento!!!
Dicevo appunto che il week-end è stato rilassante e fruttuoso.
Venerdì sera sono corsa a sistemarmi le unghie che era ora di togliere quel rosso natale ormai fuori tempo massimo, ho fatto un bel french bianco con sopra una righetta verde brillantinata fina fina, molto molto bello!!!!
Poi via dal meccanico che aspettava sia me che il Felino, io cambio olio e controllo del rumore che fa da tempo la macchina quando sterzo, risultato 100 € per il cambio olio e filtri e una cuffia da cambiare che non oso immaginare quanto mi costerà. Per fortuna so che il meccanico in questione è onesto e pertanto spero di non avere una salassata!!!! D'altronde anche se la mia Ranocchia è vecchia mi porta dappertutto e soldi per cambiarla ora non ci sono!!!!
Arrivati a casa alle 21.30 ci siamo presi una bella pizzona e birretta, sono crollata sul divano alle 22.30, neanche la forza di prendere in mano la borsa che avevo appena cominciato giovedì e che doveva essere pronta per ieri sera. Ho dormito fino all'una poi mi sono magicamente risvegliata e facendo zapping siamo capitati sopra un film thriller che ci ha tenuto svegli fino a quasi le 3.
La mattina dopo sveglia alle 7.30 per rassettare un pochino la cucina e far andare una lavatrice, visto che la sera prima non ne avevo avuto la forza, poi corri dal parrucchiere che mi aspettava per le 9.00. Finalmente ho dato una sistemata anche alla zazzera che ormai chiedeva pietà. Il mio bel colore rosso violino, una bella tagliata. Durante il tempo di posa ho approffittato per andare avanti con la borsa, tra la curiosità generale!!!
Il pomeriggio invece c'era la festa di compleanno del Fagotto nipotoso, è stata una bella festa, chiacchiere, spritz e torta con Winnie the Pooh. A sera ci siamo riuniti a casa di Amicadelcuore per una pizzetta, eravamo io mia mamma ed una coppia di loro amici col bimbo.
Alle 22.00 ero abbastanza cotta, il Felino tornava a casa dopo poco e così, salutato tutti, sono tornata all'ovile.
Domenica mattina sveglia con calma, colazione al posto del pranzo, eppoi il Felino è andato al lavoro ed io mi sono dedicata alla mia creatura.
Eccola

Non si vede molto bene il fiore, o meglio non si vedono molto bene i petali neri del fiore in foto, comunque ci tenevo a precisare che l'idea del fiore mi è venuta vedendo una foto in internet di una borsa fatta da un'altra ragazza, non avevo cartamodelli ne altro, ma per farlo sono andata ad intuito e tentativi con la macchina da cucire. Dopo aver fatto il primo petalo ero tentata di buttare tutto nel cestino, ho tenuto duro e questo è il risultato. Sono tanto tanto soddisfatta del mio lavoro, ci ho messo davvero il cuore. Stamattina ho mandato la foto alla mia "cliente" e le è piaciuta tanto. Sono stata anche brava a rispettare i tempi anche se mi ha commissionato la borsa con poco anticipo, alla fine però non è venuta a prendersela e gliela consegnerò mercoledì ma sapere che se voglio ce la faccio mi rende orgogliosa di me stessa!!!

Dopo cena invece mi sono dedicata al ricamo, ho una scadenza di un sal e siccome sono sempre la solita che sceglie cose "semplicissime" da fare ho paura che non ce la farò a rispettare i tempi....devo mettermi sotto!!!!

BUONA SETTIMANA!!!!!!

Tiro alla fune

Ultimamente mi sento la fune!!!!
Sempre più spesso combattuta tra quello che avrei voglia di fare e quello che DEVO fare.
Che bella scoperta direte voi, come se gli altri non dovessero combattere tutti i giorni questa orrenda battaglia.
Si forse non è una scoperta ma bisogna dire che questa cosa mi sta pesando sempre di più.
Sarà che forse una volta riuscivo a barcamenarmi, soprattutto il dovere (nello specifico il mio lavoro) mi piaceva di più, mi appassionava, ci mettevo anima e cuore, perciò mi pesava relativamente sapere che fuori da qui ci sono un sacco di cose che mi sto perdendo.
E ora sembra che mi stia lamentando di un lavoro, io che per fortuna ce l'ho ecc ecc ecc......bè io sono stufa!
SI mi sto lamentando!!!! SI SI SI SI
Perchè ora avrei voglia di essere a casa mia a produrre, a far diventare realtà tutte quelle idee che ho per la testa. Perchè ho ricevuto la mia prima commissione vera, una borsa, da fare per lunedì e già mi rendo conto che è quasi impossibile che io ce la faccia visti i vari impegni e visto che, appunto, sono qui oggi pomeriggio. Per non parlare di ieri che c'è stato un black out durato tutto il pomeriggio e sono stata tre ore a pippare, finchè mi sono decisa e alle 17 sono andata a casa, rendendomi conto una volta di più di quanto io riesca a fare anche solo con un'ora in più (ho sfornato pure una torta). C'è un mondo di cose qua fuori, un mondo di cose che vorrei fare e non posso.
Eppoi ho questa sete di imparare imparare imparare, lo vedo ogni volta che qualcuno mi insegna qualcosa.
E sono sicura che molto dipenda dal fatto che qui dentro non sono più stimolata come una volta, non ho entusiasmo, e per me l'entusiasmo è il sale della vita.
Mi rendo conto di essere dentro ad un bozzo ed aspetto solo di scoppiare e diventare farfalla, devo trovare la falla del bozzo per uscire, capire COME fare perchè io così tutta la vita non è possibile che ci stia.
Che poi il colmo dei colmi è che non vorrei essere fuori da qui per stare su un'isola a farmi aria al fiocco....no.....perchè sono convinta che quasi lavorerei di più fuori da qui. Ed invece sto davanti a questo piccì, centellinando gli ordini in modo da non finire troppo presto chè sennò è lunga tirare sera.
Non è gran vita questa ve l'assicuro, lavorativamente parlando!!!

BUON WEEK-END!!!!!!!

BUON COMPLEANNO FAGOTTO NIPOTOSO!!!!!!!!!

BUON PRIMO COMPLEANNO!!!!!!

Sembra ieri ed invece è già passato un anno, sono già passati 12 mesi da quella mattina che il tuo papà mi ha mandato un messaggio dicendomi che eri nato.
E' passato un anno da quella prima foto che ho di te e che vedo ogni volta che chiamo la tua mamma.
E' passato un anno da quel giorno che ti ho preso tra le mie braccia per la prima volta ed ho capito subito che ti avrei voluto un mondo di bene e che avrei voluto fare sempre parte della tua vita.
12 mesi di te, dei tuoi progressi che mi piace vedere settimana dopo settimana, 12 mesi dei tuoi sorrisoni che hai cominciato a fare subito.
E tra un po' camminerai da solo, cominci a dire le prime paroline ed ogni volta che ti guardo sento la gioia di poter assistere sempre ai tuoi progressi!!!!
Ti voglio un mondo di bene Fagotto!!!!!!


Discovery World Docet

Quando capito su Discovery World mi imbatto sempre in trasmissioni che parlano di tecnologie future, stanno inventando di quelle cose stratosferiche, potremo parlare tra di noi senza muovere la bocca, ogni parte del nostro corpo potrà essere sostituita da qualcosa di sintetico, potremo rigenerarci all'infinito....
Una domanda mi sorge spontanea quindi.....secondo voi inventeranno qualcosa che ci darà modo di soffocare/squartare/picchiare i nostri compagni/mariti/amanti per trovarli poi redivivi la mattina dopo????
No perchè ho la vaga sensazione che molte di noi potrebbero usufruire di questa fantastica oppurtunità offerta dalle nuove tecnologie!!!
Vi chiederete come mai io abbia di questi istinti oggi.....ebbene si se potessi in questi giorni soffocherei volentieri il Felino, il quale si sta mettendo parecchio d'impegno per farmele altamente girare....Anzi a dire il vero credo che ci riesca senza tanto impegno.
Il ragazzo ha tante qualità ma quando si mette in testa di fare la testa di minchia ci riesce più che bene.
Eppoi siccome lui deve farsi vedere sempre più bravo e forte allora ti fa venire ancora più il nervoso.
Aveva proprio ragione Vasco dicendo "ah l'orgoglio, ne uccide più lui del petrolio".
Comunque già so che è una fase transitoria, dopo un periodo di grande armonia e ciccì è cocò di solito noi abbiamo qualche giorno di down orsifero dove l'unica cosa che è meglio che ci diciamo è buongiorno e buonasera.
Che poi sti periodi arrivano a random, non hanno scadenze fisse e neanche una causa scatenante se non la sua lunaggine.
Uffffff....vabbè......passerà....io nel frattempo confido che le ricerche per le nuove tecnologie vadano avanti e qualcuno pensi di fare qualcosa per darci un attimino di respiro!!!!

BUON WEEK-END!!!!!!!

Ci sono cose che......

......mi fanno arrabbiare!!! Una di queste che mi fa davvero imbufalire sono le persone che si lamentano per nulla. Mi spiego meglio, non mi danno fastidio le persone che si sfogano, che parlano dei loro acciacchi perchè cercano un conforto. Non mi dà fastidio l'amica che mi parla e si sfoga con me di ciò che le succede, dal marito che non la tratta in maniera dovuta, alla suocera che non la considera, ai bimbi che non dormono o la fanno impazzire ecc. Non è questo tipo di "lamentele", se così si possono chiamare, che mi mandano ai matti. Mi dà enormemente fastidio chi per così dire piange il morto per infioppettare il vivo. L'esempio più lampante (e che ha fatto scaturire queste considerazioni) è una ragazza che lavora nella mia ditta ma in un'altra sede la quale ha voluto una casa mega galattica, con ogni comfort e lusso (figurarsi che ha una scala di vetro e inox che la porta al piano superiore e la ditta che l'ha fatta l'ha messa pure a catalogo). Notare che la casa che è stata pagata dai genitori di lei e lui, sicchè loro non hanno neanche il mutuo da pagare e se saltano un mese a dare i soldi ai genitori non credo che nessuno vada a pignorargli la casa.
Per carità lei non guadagna tantissimo visto gli standard qui dentro però ha un lavoro fisso e si lamenta del fatto che non ce la fanno, che devono rinunciare a tante cose ecc......insomma si lamenta che fa la vita di tutti noi poveri esseri umani!!! Fosse solo questo....la signorina suddetta lamenta il fatto che non ha soldi ecc ecc però poi è stata in Sardegna due settimane a Settembre, da Capodanno è rientrata l'altro giorno da una settimana a Merano e per il viaggio di nozze (si sposa a Marzo) vanno a New York e Città del Messico......ora ditemi voi se non vi verrebbe il nervoso.
Io non mi lamento della mia vita, finchè ho la salute, amore ed il frigo pieno per me è festa ma non è che faccio una vita da nababba, già so che dovremo fare ancora più sacrifici quando ci sarà da sborsare soldi per Casadeisogni e questa piange tanto eppoi gira il mondo???? Che schifo

Per fortuna poi ci sono cose che......mi fanno gioire IMMENSAMENTE!!! E' nata Gaia, il desiderio più grande di Sfolli e Dear Housband. Sono strafelice di questa nuova vita, perchè dietro a questa nascita c'è un percorso a volte doloroso, non privo di ostacoli e tante incognite. Ed essere arrivati fin qui, poter accarezzare, toccare con mano, annusare, abbracciare quel sogno dev'essere una cosa unica al mondo. Un figlio è sempre una gioia per chi lo desidera ma per Gaia non c'è solo la gioia di chi diventa genitore o di una nuova vita su questa terra, bensì la speranza per chiunque senta dentro il grande desiderio di un figlio e non riesce a realizzarlo, questa nascita è il riscatto per chi si è sentito dire con noncuranza e freddezza che è scaduta, che non è difettata (chè anche se i dottori non usano queste parole quello che vorrebbero dire è proprio questo).

Eppoi ci sono cose che......mi fanno entusiasmare, sorridere ed emozionare!!! Il mio minicorso di cucito stasera, sapere che quando arriverò a casa ci sarà il Felino ad aspettarmi con la promessa di una sessione di super coccole!!!!!

BUONA SERATA A TUTTEEEEEE!!!

Vacanze tra regali, coccole, Amore e spensieratezza

Dopo lo choc iniziale come non potevo mettere nero su bianco il ricordo di questi giorni di vacanza passati, come dice il titolo del post, in completa armonia.
Ho ricevuto regali, ho fatto regali, alle persone care e pure a me stessa.
Io ed il Felino ci siamo coccolati, ci siamo dedicati, abbiamo riso e passato momenti fatti soprattutto di serenità e spensieratezza.
Abbiamo fatto delle belle passeggiate in montagna, la prima delle quali mi ha letteralmente spaccato le gambe ma ne valeva la pena, per mangiare un panino seduti sotto la veranda di una casara con la neve fuori, camminare sulla neve nel silenzio, vedere un camoscio che zompetta giù dal bosco e si ferma un attimo per guardarti. E' stato davvero magico.
Il veglione invece lo abbiamo passato a zonzo per Venezia!!! Ebbene si, decisione presa il pomeriggio prima, per fortuna c'era un treno speciale che fermava non lontanissimo da casa nostra per cui abbiamo preso l'occasione al volo. Camminando verso San Marco ci siamo fermati a cicchetti e prosecchi, girando per strade e stradine senza seguire la massa. Siamo arrivati a San Marco sul prestino, verso le 23.00, ci siamo gustati la piazza illuminata, molto suggestiva, davvero spettacolare. Abbiamo ascoltato un po' di musica, verso le 23.30 ci siamo spostati da San Marco per andare a bere un prosecchino e fare pipì e così non ce l'abbiamo fatta a fare il mega bacio in piazza, poco importa perchè io non amo la calca e ci siamo dati il nostro personalissimo augurio in giro per la città, aspettando che la calca si sfaldasse un po'. Poi via verso il ritorno, sosta per un buon vin brulè caldo ed un bel pezzo di pizza.
Siamo tornati a casa che albeggiava ma ce la siamo proprio spassata, non avevo mai visto Venezia di notte, non avevo mai visto Venezia col Felino e non avevo mai passato un Capodanno in piazza!!! E' stato proprio bello.
Purtroppo settimana scorsa il Felino ha ricominciato a lavorare e la sfortuna ha voluto che avesse 3 pomeriggi su 4 giorni lavorati. Non mi sono persa d'animo ed ho trovato da fare ugualmente, mi sono sbizzarrita in cucina, mi sono dedicata delle belle pennichelle, ho avuto il tempo per i miei hobby, ho trovato finalmente il tempo di pulire a fondo il frigorifero (combinando ovviamente la mia rompendo una vaschetta) e di fare quei lavoretti che rimando sempre per mancanza di tempo.
Soprattutto però sono andata finalmente a prendere il regalo che IO mi sono fatta (diciamo per onestà che la mia mamma ha voluto assolutamente partecipare attivamente all'acquisto) ossia LEI

Marta l'aiuto sarta!!!!!
Voi non avete idea di quanto felice io sia stata di questo acquisto e di quanta emozione mi provochi sperimentare, provare, curire, fare......ho finalmente aggiustato l'orlo scucito di un vestito estivo, ho riparato i pantaloni del Felino con un lavoretto che mi ha dato molta soddisfazione per essere il primo.
Mercoledì sera ho il primo mini corso organizzato dal negozio dove ho comprato la macchina da cucire, imparerò a mettere una cerniera, imparerò a fare l'orlo dei jeans utilizzando quello bello originale e a fare l'angolo nelle tovagliette. Tutte cose che a me serviranno eccome per tutte le cosine che ho in testa da realizzare.
Eppoi la cifra per il corso è modica (18 € per 2/3 orette), mi danno anche il materiale e soprattutto faccio pratica con Marta, prendiamo confidenza, anche se già sento che diventeremo grandi amiche.
In questi giorni di vacanza ho anche passato un po' di tempo con Amicadelcuore ed il Fagotto, ho finalmente consegnato (e quindi finito) il mio regalo per lui. Il cestino di cui vi avevo fatto vedere foto con dentro dei prodotti per il bagnetto ed un bavaglino ricamato col suo nome (di cui vi farò vedere foto). A lei invece ho regalato bilancia ed un barattolo col preparato per i biscotti (anzi mi ha detto di averli fatti e devo ancora chiederle come sono usciti). Da lei invece ho ricevuto una bellissima tovaglia viola e panna con i cuori e le renne ed un tappetino sempre sui toni del viola e rosa (si vede che mi conosce bene e sa che mi piace da morire il colore). La tovaglia non ha i tovaglioli, poco male perchè ne ho di panna da abbinare e comunque con Marta ho pensato che li posso fare da me!!!!! Non trovate che sia una cosa straordinaria?????
Si lo so si tratta solo di una macchina da cucire ma a me sembra che mi si apra un mondo!!!

Per il resto siamo andati ancora un'altra volta a Venezia in questi giorni (ebbene si ci abbiamo preso gusto!!!) per farla finalmente vedere a Piccola Peste il quale è rimasto letteralmente con la bocca aperta!!! E' stato bello vederlo incuriosirsi per queste strade fatte di acqua, per le gondole, guardare San Marco a bocca aperta!!!! E' bellissimo vedere le cose con gli occhi di un bimbo (anche se a onor del vero alle volte trovo che i bimbi di oggi non si entusiasmino più per nulla ed i più entusiasti siamo noi vecchietti).

La cosa più bella di tutti questi giorni è soprattutto che sono stati sereni, in salute e pieni di risate e gioia. Non ho fatto buoni propositi per l'anno nuovo, ho solo tanti desideri nel cassetto, tanta voglia di fare e tanta voglia di rinnovarmi!!!!

BUON ANNO A TUTTIIIIII

Rientro col trauma!!!!!

Serve dire che oggi avrei voluto essere dappertutto fuorchè dentro queste 4 mura??
Serve dire che stavo trooooooppo bene a casa mia?
Serve dire che per l'ennesima volta mi sono resa conto che io se potessi col cavolo che lavorerei?
Serve dire che non me ne frega una beata mazza di qua dentro?
Ecco......io credo che non serva.....poteste vedere la mia faccia stamattina ve ne rendereste conto da sole senza tante parole......
Che sia un sintomo di rifiuto questo brutto mal di stomaco che ho da stamattina dopo che alle 7.00 ha suonato la sveglia e mi sono resa conto che davvero davvero davvero dovevo tornare al lavoro????
Daaaaatemi indietro il mio tempoooooooooo......ridatemi i miei ritmiiiiiiiii........il profumo della cucina.....del dolce dentro al forno mentre sperimento con la mia nuova macchina da cucire (ebbene si mi sono fatta IL regalo!!!!)

Vi aggiornerò dopo sulle mie vacanze....per ora vi basti sapere che sono state bellissime, rilassate, divertenti, e riposanti, che ho passeggiato tanto, camminato in montagna, visitato, dormito, cucito e ricamato, insomma.....ho fatto TUTTO quello che volentieri farei se non dovessi venire qui!!!!!

Un bacione a tutte!!!!!