Occhi a cuoricino!!!!

Oh che bello avere gli occhi a cuoricino!!!
Ieri sera la serata è andata benissimo, abbiamo mangiato proprio bene in un ristorante vicino casa che da molto tempo volevamo provare.
Il Felino ha deciso che quest'anno niente paste pastine dolcetti su dai suoceri che poi si lamentano della glicemia, e che gli fa male lo stomaco, e che non possono bere ecc ecc e ha deciso di dedicarsi, anzi meglio dedicarci una bella cenetta di pesce.
Sono riuscita anche a fargli un pensierino, non gli avevo preso nulla perchè inizialmente pensavo di fargli come regalo una cenetta coi fiocchi cucinata da me ma poi martedì sera ha deciso che saremmo usciti e così ieri mattina sono andata a prendergli un portachiavi. Il suo si è rotto così gli ho preso quello della PIQUADRO, mi dicono essere la marca più in voga per quanto riguarda queste cose. Io francamente non avevo neanche idea che esistesse....comunque mi piaceva e così l'ho preso. Gli è piaciuto molto, anche il biglietto che ho scritto di getto (le parole le avevo già in testa eh) dove gli ho augurato non solo 1000 di questi giorni ma anche di mantenersi sempre così BELLO, non solo fuori (a me piace tanto luiiiiii) ma soprattutto dentro, con quella sua allegria, con quella gioia di vivere, con quell'energia, quella voglia di mordere la vita che a 40 anni non è poi così scontato avere!!!
Io lo adoro anche per questo, forse soprattutto per questo, chè se non avesse queste qualità già lo avrei soffocato ahahahah.
Siamo stati davvero bene bene bene, il vino mi ha dato un po' alla testa (secondo me complice anche un po' la stanchezza perchè io lo reggo bene) ma ce siamo spassata.
Una volta a casa......ci siamo buttati e avvinghiati sul divano e, per chi immagina già scenari a luci rosse, mi dispiace deludervi ma ci siamo belli che addormentati!!!!
Eh già, zampette sopra al Felino mi sono rilassata ed ho ceduto, e lui insieme a me.....d'altronde....non abbiamo più 20 anni!!!!

Questa settimana mi è letteralmente volata, domani è già venerdì e questo week-end, a differenza di quello passato, si prospetta abbastanza tranquillo con il fatto che il Felino lavora sia sabato pomeriggio che domenica pomeriggio.
Ma già sabato pomeriggio devo andare su da mia mamma a portare un cassettone che mio papà mi ha messo a posto e che quando Casadeisogni sarà finita andrà in qualche bell'angolo con sopra dei cuscinoni (ricamati da me off course), la sera dobbiamo fare una capatina ad una festa di compleanno (dove il Felino DOVEVA essere uno dei festeggiati ma si è tirato indietro....racconterò la storia un'altra volta) e domenica vorrei fare un giretto con la mia Compagnadimerende, sempre che riesciuamo a sentirci perchè in questi giorni è molto presa.

Avete visto che ho cambiato il vestitino al blog?? L'altro mi sembrava troppo tetro con quel verde oliva, mi stava andando in disgrazia, solo che non riesco a fare in modo che i commenti vengano sotto al post e stanno sopra, quindi se dovete commentare (mi auguro che mi direte almeno ciao!!!) dovete cliccare sul numero dei commenti in alto al post........che rottura!!!

Ciaooooooooooo

Buon compleanno Amore Mioooooo

Happy BirthDay Wish For Orkut,Hi5,Myspace

Tanti auguri Amore Mio!!!!!
Auguri a TE mio splendido 40enne, capace di amarmi come un ragazzo di 20 anni
Capace di proteggermi come un Uomo
Capace di giocare con me, farmi ridere
Capace ancora di prendere la vita con leggerezza
quando non serve essere seri per forza
Capace di esserci nei momenti in cui ho bisogno
ma capace anche di sdrammatizzare.
Sei il più bel 40enne che potrei volere al mio fianco
Migliaia e migliaia di questi giorni Amore Mio
Con l'augurio soprattutto di rimanere sempre così,
con l'animo giovane e curioso che hai!!!

TI AMO AMORE MIO!!!!

PS: Ohhhh........ora dormo con un 40enne eh.....MAI fatto in vita mia con un 40enne ahahahahaha!!!!!!

Sono ufficialmente una Matrigna!!!!!

Nooo daiiiiii una Madrina.......ma domenica mi hanno soprannominata Matrigna ahahahahaah
Venerdì sera ho superato l'esame del prete e sono riuscita a schivare TUUUUUTTI  i pezzi di satellite e Domenica è stato a dir poco fantastico.

Visto che sono qui a raccontare sono riuscita ovviamente a superare un week-end a dir poco intenso, sono stata contenta che sia arrivato lunedì (giuro) per potermi riposare un po'....però devo dire che è stato un week-end elettrizzante e che mi resterà sempre un ricordo stupendo.

Venerdì sera dal prete è andato tutto bene perchè in realtà non mi ha chiesto nulla ed io non ho detto nulla, a dire il vero ha parlato quasi sempre lui e ci ha fatto vedere un filmato (che non ho molto seguito perchè ero intenta a far giocare il Fagotto che era un po' nervoso per il sonno), poi ci ha spiegato come si sarebbe svolta la cerimonia ed i vari passaggi.

Sabato tra mattina e pomeriggio non sono stata ferma un attimo, ecocentro, lavaggio auto, sistema un po' casa, parrucchiere, spesetta e dulcis in fundo ho passato sabato sera dopo che il Felino è andato al lavoro a rassettare la cucina e a pulire la piastra dove abbiamo cucinato le costate, a prepararmi tutto per domenica mattina, finchè sono collassata sul letto a mezzanotte e mezza.

Domenica mattina sveglia sul prestino per poter fare tutto con calma, sono partita da casa che sembravo una bambolina (ahimè non posso dire di essere rientrata così a casa), avevo il mio bel vestitino, scarpetta e pochette, capello bello ancora (abbastanza) boccoloso e trucco ben fatto.
Peccato che il caldo mi abbia fregato, l'emozione poi non ha certo aiutato e credo di aver sudato anche l'anima soprattutto in chiesa.

Comunque la cerimonia è stata bella ed emozionante, sono stata orgogliosa di accompagnare il mio nipotoso e sono stata felice di essere lì vicino ad Amicadelcuore, ancora una volta insieme, ancora un'altra avventura.
La festa pure è andata benissimo, il ristorante completamente rinnovato, un ambiente carino e giovane, piatti curati bene, semplici e buoni. Il vino buono, io ho bevuto solamente prosecco (chi non se ne intende di vino deve sapere che esiste anche il prosecco da pasto, non sto parlando di spumante ecco per capirci).
Bella la compagnia e l'atmosfera.
C'era la mia Mammina che si è allenata col Fagotto, com'era felice di coccolarselo.
Il Felino è riuscito ad arrivare giusto in tempo per l'antipasto e così si è goduto tutta la festa, era abbastanza distrutto ma so che è stato contento di esserci.

E' stato tutto davvero bello bello bello!!!

Sono felice!!!

Impegni importanti

Ebbene domenica sarò Madrina al battesimo del mio Fagotto nipotoso, figlio della mia Amicadelcuore, per me come una sorella.
Mi sento molto orgogliosa del mio ruolo e sono felicissima di essere stata scelta come Madrina.
Amicadelcuore poco dopo aver saputo di essere incinta già mi aveva detto che avrebbe voluto me come Madrina per suo figlio, poi ne ha parlato ovviamente col papà e, non ancora nato il bimbo, mi ha comunicato che era ufficiale, sarei stata io.
Per me significa molto questo ruolo, non tanto a livello cattolico (il significato me lo spiegherà bene il prete stasera mi sa) quanto a livello personale. Per me è come un riconoscimento, per me è come volermi parte attiva della vita di questo bimbo che con me non ha vincoli di sangue ma che io sento in tutto e per tutto come mio nipote.
Io da parte mia non mi sarei mai sognata di chiedere di essere la Madrina perchè credo che sia una cosa che spetta ai genitori in libertà la scelta, ma non posso negare di aver camminato a un metro da terra alla "nomina" e di non averci messo neanche mezzo secondo per dire SIIIIIIII.
Domenica mattina sarò lì tutta impettita vicino al mio Fagotto preferito e speriamo che non pianga troppo e che faccia al prete uno dei suoi bellissimi sorrisoni.
Intanto stasera ho il primo step, l'incontro con il prete, speriamo di superare la prova perchè qua ho un sacco di cose a mio sfavore.
Dite che è il caso di omettere un paio di cosette, tipo che vivo nel peccato col Felino??
Dite che appena mi vedrà il prete si farà il segno della croce? Dite che sia il caso che eviti di farmi colpire dall'acqua santa? Il fatto che io mi disciolga al suo contatto potrebbe creare dei sospetti???

BUON WEEK-END 
DALLA VOSTRA DIAVOLETTA!!!!!!


SOS Tata forever

Questo post l'avrei voluto scrivere già ieri ma poi sono stata troppo presa e non ce l'ho fatta, ma in ogni caso è stato meglio così. Ora vedo le cose con più chiarezza e sono più felice di scriverlo ora.
Martedì sera sono riuscita a beccare la puntata di SOS Tata, a me piace molto come trasmissione ma ogni volta, per una cosa o per un'altra non riesco mai a vederla.
Martedì invece sono capitata all'inizio dell'ultimo episodio e me lo sono gustato tutto.
Alla fine della puntata vi giuro che ho pianto, ho pianto insieme alla famiglia protagonista, ho sciolto quel nodo che avevo in gola.
Mi sono sentita coinvolta in prima persona, mi sono immedesimata nella storia di questa famiglia ed ho visto in loro molte delle emozioni che provo io.
Si trattava di una famiglia allargata, la mamma aveva avuto la prima bimba col primo marito, si erano separati e dopo due anni lei aveva incontrato questo nuovo compagno col quale aveva avuto altre tre bimbe.
Avevano chiamato la Tata perchè dicevano di avere problemi con la bimba più grande, perchè secondo loro quando stava col padre era solo viziata e a casa con loro era intrattabile.
In realtà invece la bimba più grande era stanca di essere la bambina invisibile perchè senza rendersene conto erano la mamma ed il nuovo compagno che l'avevano "emarginata" stando molto più dietro alle bimbe piccole che non a lei. Anche il compagno della mamma diceva che gli sembrava che la bimba non volesse avvicinarsi a lui e che lui provava a fare di tutto. E' vero che lui ce la metteva tutta con la bimba ma non è vero che lei non l'accettava, lei lo cercava eccome solo che lui non riusciva a lasciarsi andare.
Ecco....quando la Tata gli ha detto prova a lasciarti andare già lì a me è venuto da piangere, perchè ho capito che negli ultimi tempi anch'io non riesco a lasciarmi andare con Piccola Peste.
Quand'era più piccolo era tutto più facile, forse proprio perchè era più piccolo, ma da un po' di tempo a sta parte, da che sta cambiando ed è entrato in questa età difficile io è come se avessi perso le coordinate, come se avessi perso l'entusiasmo, come se mi facessi frenare dalla paura.
Mi ha preso molto questo discorso che la Tata ha fatto al compagno della mamma, anche lui è stato colpito nel profondo perchè ho capito che anche lui come me a questa bimba ci teneva parecchio e sapere di essere complice della sua infelicità lo faceva soffrire, perchè avrebbe voluto essere amato se non proprio come un padre....quasi.
Mi sono fatta un esame di coscienza e mi sono resa conto di quale muro io stessi costruendo con Piccola Peste ed ho deciso di abbatterlo seduta stante, forse la mia paura più grande è di essere ferita, forse anche per questo stavo costruendo questo muro con un bimbo che sta diventando ormai grande e potrebbe farmi star male. Ma lui è Piccola Peste, lo stesso Piccola Peste che mi sono coccolata fino a poco tempo fa.
Ho deciso anch'io di tornare a lasciarmi andare e già ieri sera che era con noi ho provato ad essere più aperta col risultato di una complicità ritrovata.
So che è un lavoro che va fatto giorno per giorno, soprattutto senza paura, se ci si fa frenare dalla paura si crea una distanza che è difficile poi da colmare se si vuole tornare indietro.
E mi rendo anche conto di quanto sia fondamentale il confronto con chi come te affronta le stesse situazioni, come mi piacerebbe conoscere qualcuno che vive la mia stessa situazione per poterne parlare, per avere a volte dei consigli.

SOS TATA FOREVER!!!!!!!!

Che giornata gente che giornata......

Il risveglio è stato un immenso torcicollo, oggi ho la testa che pende a destra e mi sento molto menomata.
Eppure colpi di freddo non è che ne abbia presi un granchè, soprattutto contando il fatto che praticamente il week-end l'abbiamo passato quasi sempre a casa.
Sabato mattina sono stata in centro con Amicadelcuore, lei si doveva comprare scarpe e pochette per il battesimo del fagottino domenica e siccome io sono Madrina (ebbene si) le ho regalato assieme a mia mamma il passeggino superleggero della Prenatal!!!
Anzichè muovermi in macchina ho pensato bene di partire col velocipede e devo dire che mi sono fatta proprio un bel giretto, sono arrivata a casa che era l'una e mezza, pranzo (il Felino si era appena svegliato chè venerdì ha fatto la notte sicchè ha fatto solo colazione) eppoi relax tutto il pomeriggio.
Unica interruzione al riposo i miei cognati che sono venuti a portarci la tenda che gli avevamo prestato per le ferie.
Piccola Peste è arrivato verso le 20.00 dopo la messa, per cui cena eppoi loro a vedere la partita ed io in camera a navigare (ho scoperto che la chiavetta è una scheggia in camera nostra, che meraviglia!!!!!).
Sabato sera Piccola Peste aveva una tossetta che è peggiorata domenica e, visto anche il tempo da lupi, abbiamo passato la giornata divanando alla grande. Io mi sono degnata di pulire le camere eppoi mi sono dedicata alla pennichella e al ricamo.
Unico scampolo di vita sociale ieri sera, dopo aver portato a casa Piccola Peste siamo andati a berci l'amaro al solito baretto, 4 chiacchiere e a nanna.
Ho dormito come un ghiro stanotte, visto anche le  ultime notti agitate, tra le due notti a casa da sola e sabato notte colma di lampi e tuoni da risvegliare i morti.
Fatto sta però che mi sono svegliata col collo incriccato e nonostante il lasonil e due oki presi da stamattina ancora non ne do fuori.
Sarei rimasta anche a casetta bella oggi se non fosse che 1) devo andare a farmi le unghie stasera e non ho proprio voglia di rinunciare per gli orari della mutua e 2) anche se stavo a casa con sto incriccamento l'unica cosa che potevo fare era vegetare difronte a pomeriggio 5, visto che con sta spalla e sto collo doloranti nemmeno ricamare mi sa che mi è permesso.
Il bello che per stasera il programma era stirare, mi sa che la vaschetta resta lì com'è e mi limiterò a stirare al Felino la roba da lavoro.....che farlo andare in cartiera domani mattina in mutande non mi sembra proprio una gran bella cosa....
Ah che vita difficile

Buona settimanaaaaaa!!!!!!!!

Sfinita....


Ieri sera ero letteralmente sfinita!!!
Ho avuto la brillante idea di venire al lavoro anche ieri pomeriggio con la bici, circa 20 km tra andata e ritorno. E' da venerdì pomeriggio che non salto un giorno, anche domenica ho fatto un giretto e mi sa che ho accusato il colpo ieri.
Non tanto per i km da fare o il tempo che ci metto a tornare a casa, eppoi a me andare in bici piace da morire, ma più che altro per il fatto che in pausa pranzo devo mangiare, fare il giro della tavola e partire altrimenti con la bici non ce la faccio ad arrivare in tempo, mentre spesso e volentieri la pausa pranzo è l'unico momento che ho di pace. Se il Felino è a casa prepara lui il pranzo pertanto trovo pronto e basta che mi sieda a tavola, caso contrario io per mangiare mi combino in fretta e riesco pure a fare la pennichella o, se non sono tanto stanca, magari a passare il pavimento in modo da portarmi avanti per la sera.
Andare in bici invece, per quanto mi piaccia e lo adori, mi scombina un attimo i piani e così arrivo alla sera che mi tocca correre come una matta.
Si lo so mi ero ripromessa che avrei dedicato più tempo a me stessa e che avrei corso meno e che avrei preso tutto con più filosofia, ce la sto mettendo tutta ma ad un certo punto devo anche guardare in faccia alla realtà e che, purtroppo, non posso dedicarlo TUTTO sto tempo a me. Quindi ok venire al lavoro in bici, ok fare quello che mi piace ma magari anzichè tutti i giorni come ultimamente un giorno si e uno no ecco.
Così potrò dedicare tempo anche ad altro come il ricamo perchè non è che sia gran soddisfazione mettersi sul divano alle 22.30 e chiudere gli occhi con l'ago in mano......

Cambi programma 2 - la vendetta

Se i cambi programma (specie dovuti ai comodi degli altri) possono essere una gran scocciatura, allo stesso modo possono essere una gran bella cosa.
Ieri sera infatti mi aspettavo una serata tranquilla a casa, il mio programma era preparare le lasagne da mettere poi in freezer per il Felino che si porta al lavoro il pranzo eppoi doccia e divano (possibilmente col ricamo in mano) ma il Felino, tornato a casa alle 22.30 dal lavoro, mi ha trovato in un inferno di cristallo, dovuto allo "spignattamento" feroce. Essendo lui stesso accaldato da morire ha sentenziato "ci facciamo la doccia eppoi via a mangiare il gelato in centro".
E così è stato, stravolgendo il programma ce la siamo proprio spassata, un gelatino nella mia gelateria preferita (miracolosamente aperta), uno sprizzetto nel locale dove lo fanno buono (e dove c'era pure una festa mega col pienone di gente) ed infine passeggiatina.
Oltretutto ci siamo andati in moto, per cui ho fatto il pieno di frescura e soprattutto di cose che mi piacciono!!
Una passeggiata mano nella mano col mio Felino ed io sono la Merendina più felice del mondo!!!
Questo per dire che guai se non ci fossero i cambi programma!
Io l'ho dovuto imparare, di carattere sarei una persona che se non ha tutto programmato da giorni e tutto preciso va in fermento, ma col Felino ho dovuto imparare a stravolgere i programmi, lui in questo è l'opposto di me.
Devo dire che a conti fatti sono più le volte che i fuori programma mi hanno portato qualcosa di buono che il contrario, forse per questo non mi arrabbio più di tanto quando mi portano qualcosa di negativo, che poi del tutto negativo non è mai......

Istinti omicidi


Quelli che vengono a me in certi momenti.
Quelli che vengono a me in certi momenti nei confronti del Felino
Che se non fosse per tutta l'assurda storia che si va a finire in galera io sarei già una pluriomicida....
Sì perchè l'avrei già ucciso già un centinaio di volte......riportandolo ogni volta in vita col defibrillatore ovviamente.....
Però intanto.......
Alle volte prenderei in mano la prima cosa che mi capita a tiro, anche il distributore del sale tanto per dirne una, e glielo spaccherei sopra la testa.
Altre volte lo soffocherei mentre dorme, specie quando russa in modo esagerato ed io non riesco a dormire.
Tanto per sfogare un attimo questi istinti quando russa e non lo sopporto più comincio a tormentarlo perchè si giri, dapprima con qualche buffetto, dopodichè passo direttamente ai calci.....finchè finalmente si gira e la smette.
Voi dite che sono un caso clinico, da far internare, o capita anche a voi di avere certi istinti???
Eppure il mio Felino non lo cambierei con nessuno al mondo e guai se non ci fosse.....però se ogni tanto potessi disintegrarlo all'istante.....ohhhhhh che volentieri......

Ditemi ditemi Donne.....cosa fareste al vostro compagno/marito/amante quando vi fa arrabbiare????

Ahhhh per inciso.....il Felino non ha combinato niente e non abbiamo litigato nè mi ha fatto arrabbiare, è che avevo proprio voglia di dirvi sta cosa!!!!


Week-end di cambi programma

Ebbene questo week-end è stato tutto un cambio programma, logicamente dovuto alla Iena Ridens e alla sua maledetta voglia di rompere i cosiddetti!!!!
Eh già, perchè il programma era giostre e fiera il sabato pomeriggio, con annessa cena in fiera, e domenica in tranquillità io ed il Felino (il quale lavorava domenica mattina).
Piccola Peste doveva dormire a casa con noi venerdì sera, ultima volta che poteva farlo durante la settimana visto che oggi comincia la scuola e non se ne fa più nulla se non nel week-end.
Venerdì pomeriggio lui dice che non vuole stare lì a dormire ma andare a casa dei nonni e che non si sa se sabato pomeriggio può venire alle giostre perchè "forse" ha una partita e aspetta che lo chiamino ecc ecc.
Sabato mattina io sono andata ad un funerale ed il Felino era a casa ad aspettare l'agente immobiliare ed una coppia per vedere l'appartamento. Sabato pomeriggio lo abbiamo praticamente passato sul divano, anzichè alla fiera o al mare (che col caldo che era avrei quasi preferito alla fiera) in attesa di un qualche cenno, ben sapendo che non sarebbe arrivato nulla ma....non si sa mai!!!!
Morale della favola abbiamo salvato il salvabile organizzando una grigliata a casa di un amico, ho invitato anche una mia amica per vedere se si riesce di farli piacere (mi sento molto Marta Flavi oh yes) e alla fine il sabato è stato comunque piacevole.
Mi sono fatta un bella pennichella al pomeriggio e una sessione di ricamo che non vi dico però francamente non posso dire che non mi siano girate alquanto le balls per la totale mancanza di rispetto e per questo povero cristo del Felino che sta lì ad aspettare di potersi godere un paio di ore suo figlio.
Non tollero questa maniera di fare e lui era scazzato da morire per questa storia, visto che oltretutto la domenica Piccola Peste doveva stare con la mamma per "prepararsi per la scuola".......ora ditemi voi....maccheccavolo si deve preparare un bimbo di 10 anni per il primo giorno di V^ elementare????? neanche uno che studia astrofisica nucleare all'università penso si debba "preparare" il giorno prima.....vabbè.....
Alla fine dei conti abbiamo fatto tardissimissimo sabato sera ed il Felino si è alzato due ore e mezza dopo che aveva posato la testa sul cuscino, sicchè al pomeriggio è saltata pure la gita in moto al lago perchè si è collassato a dormire......Si può dire che è stato un week-end riposante insomma......
Bè perlomeno io ieri mattina sono andata a trovare una mia amica all'ospedale, giovedì notte è nata la sua splendida bimba e c'era un bavaglino ricamato che l'aspettava (insieme ad un completino fortunatamente non rosa, chè la mamma mi ha confessato di averne le scatole piene!!!).
Ho approfittato per andarci in bici così da fare anche un po' di movimento il che non guasta.......almeno la sera aveva il viso abbronzato!!!!

BUONA SETTIMANA!!!!!!!!

Mi sa che.....

......ha ragione la cara Vete.......si fiaccheggia!!!!
Eh già.....partendo da me in primis ho idea che ci abbia preso un certo torpore.
Mi sento come dire.....miseriosa.....anche oggi per esempio.....penso al mio blogghino a casa, sotto la doccia, guidando o venendo in bici, penso a cosa ho voglia di scrivere, a quello che vorrei condividere con tutti voi che mi leggete eppoi.......puff......quando arrivo qui davanti a questa tastiera mi passa ogni voglia.
Tra me e me dico "scrivo dopo" ed il dopo non arriva mai. Leggo i vostri blog e spesso non commento, o commento velocemente....non perchè non sia interessata a ciò che scrivete (in quel caso non vi seguirei) ma perchè non mi viene nulla di intelligente da dire e allora preferisco starmene zitta.....e avanti così.
Non lo so da cosa dipenda questo torpore, non me ne capacito, perchè di cose da raccontare, da esprimere, ne avrei a iosa ma sembra quasi che a volte sia frenata. Sarà forse il fatto che prima di scrivere mi fermo a pensare "e se poi non interessa niente a nessuno?" e questo già di per sè è sbagliato....bisogna scrivere per se stessi non per chi ti legge, bisogna scrivere per un nostro bisogno impellente e non per vedere gli altri cosa ci dicono......si forse è proprio questo l'errore nel mio caso. Aggiungiamo una specie di apatia che mi sta prendendo ed il gioco è fatto. Ma so benissimo che senza questo posto non saprei stare per cui ho idea che troverò la strada giusta per scuotermi un pochino.
Forse da oggi in poi comincerò davvero a scrivere per me stessa, senza preoccuparmi troppo che quello che scrivo sia o meno interessante.....si forse questo è davvero quello che occorre.
Grazie Vete......mi piace sempre quando qualcuno mi aiuta a riflettere!!!

BUON WEEK-END A TUTTEEEEEE

Stamattina non andava.....

Anche se ora che sto scrivendo già la giornata è tornata più serena.
E' bastato il sorriso del mio Gattone, un bacino ed una coccola per farmi riavere da quel senso di pesantezza che mi ha accompagnato per tutta la mattinata.

Forse sto accusando ora il colpo del ritorno al lavoro del Felino, a distanza di 10 giorni mi rendo conto che non è tornato al lavoro per qualche giorno ma che è ricominciata ufficialmente la nostra vita fatta di momenti rubati, minuti contati e sballottamenti vari.
So che ci farò dinuovo l'abitudine, il trauma vero e proprio l'ho passato due anni fa quando la nostra vita è stata stravolta da questo lavoro che coinvolge volente o nolente tutta la famiglia.
Dal momento in cui il Felino si è fatto male ed è stato costretto ad un lento recupero abbiamo pranzato e cenato tutti i giorni insieme, abbiamo passato insieme tutti i sabati e le domeniche, abbiamo girato, siamo andati a negozi insieme, abbiamo fatto tutte quelle cose che le coppie "normali" fanno senza dover essere ogni volta costretti ad organizzarci con largo anticipo.
Per tutti questi 10 mesi non mi sono sentita in colpa perchè il Felino non ha potuto passare un week-end con Piccola Peste perchè tanto c'era quello successivo e tutti quelli dopo. Ora col suo lavoro se salta un week-end con il figlio deve aspettare altre 4 settimane per poterselo godere sabato e domenica, specie ora che ricomincia la scuola e durante la settimana la Iena non ne vuole sentire di lasciarlo a dormire a casa con noi.
Tutto complicato insomma. Per non parlare poi di noi che veniamo sempre dopo a tutto alla fine dei conti, e non perchè lo vogliamo noi ma per forza di cose, per poter accontentare tutti.
Certo i momenti che riusciamo a rubare sono i più dolci, quelli che ci gustiamo fino in fondo, quelli in cui ci riempiamo gli occhi l'una dell'altro.
Però stamattina ho avuto la netta sensazione della mancanza, del vuoto che sento quando lui non c'è.
Vi dico solo che l'ultima volta che ho cucinato per lui ed abbiamo mangiato insieme è stato venerdì sera....e siamo a mercoledì.....
Non mi voglio lamentare perchè comunque in questo periodo è già importante avercelo un lavoro, con il suo guadagna bene e Dio solo sa quanto ci servano in questo momento i soldi, con tutti i lavori che andremo a fare.
Però ho bisogno del mio momento di adattamento, ho bisogno di sfogare altrimenti poi mi mangio dentro e non ne ho nessuna intenzione.
Poi come oggi basta il suo sorriso assonnato, un bacino mentre si scaldava il latte (ha fatto la notte e quando io avevo finito di pranzare lui si è alzato a fare colazione), la sua mano birbante sul mio lato B e già mi torna il sorriso, già sento meno la sua mancanza.
Anche se so che poi stasera in quel letto così grande, senza di lui, mi sentirò sola.....

Oggi va così...

Ce n'è di gente strana in giro.....

........Soprattutto nell'universo internet....e fatalità capitano tutti nel mio blog.....ora......io mi sono anche fatta qualche domanda sui contenuti del mio blogghino per carità.....ma credo che Google delle volte dia risultati a caso perchè non credo di aver mai trattato gli argomenti per cui capitano qui da me.....e credo che quei poveri cristi che hanno avuto il coraggio di digitare certe frasi per la ricerca siano rimasti molto delusi capitando nel mio blog.......anche se a me hanno fatto molto ridere e li ringrazio.....
Così oggi in cui non ho voglia di parlare di niente di che voglio condividere con voi le frasi che hanno portato al mio blog!!!

C'è chi è fissato con lo sport e soprattutto con il pugilato
  • voce del pungiball (ecco io la voce del pungiball non ho neanche mai pensato esistesse....mah)
  • pungiball con filo foto
  • pungiball elettronico
C'è chi poi poverino ha qualche problema di salute da risolvere e cerca da me conforto:

  • virus intestino maggio 2011 (che diciamocelo ne ho avuta di sfiga ultimamente ma il virus intestino a maggio proprio no!!!!)
  • nichel i pavesini vanno bene 
  • perchè non riesco a farmi toccare i piedi da nessuno? (questi si che son problemi grossi eh!!)
  • solletico piedi soffro or soffre or soffriva (e mo' deciditi eh?! Ci soffri o ci soffrivi?? E se ci soffrivi mi spieghi come hai fatto a fartelo passare che così provo col Felino???)
Ci sono poi le considerazioni, quelle che ognuno fa (no?!) e perchè non condividerle col mondo web??:
  • qua ce da impazzire (proprio scritto così eh!!!)
  • le donne hanno un amico speciale (se mi spieghi chi è almeno lo so anch'io)
  • donne che rompono (e ce ne sono tante eh....come dargli torto)
  • io sono così leale (meno male te lo dici da solo)
  • certa gente è nata per stare da sola con l'amaro in gola (ohhhhh ecco!!! toh!!!!)
  • a volte mi rendo conto di quanto ci tengo a te (bene dai meglio tardi che mai!!!)
  • la delusione ti sconquassa 
  • c'ho la lacrima in tasca (e prenditi una borsa se ti pesa in tasca....)
 Per non parlare dei detti popolari poi:
  • avanti savoia che il tempo s'imbroia (a casa mia si dice altro che tempo ma vabbè....)
  • la vita è una ruota e la ruota gira per tutti (e come darti torto figlio mio??!)
Dulcis in fundo (e si commentano da soli) gli innumerevoli problemi da risolvere:
  • Tette e vestiti stretti
  • soldi finti per scherzi goliardici (si si come no....)
  • come fare per farsi visitare dall'inail
  • donne grasse vestiti stretti foto
  • baffi duri (ed io sono un'espertona eh!!!)
  • condizionatore+ufficio+collega (un mix esplosivo)
  • come non avere caldo in ufficio (se volete vi mando Venadidolce)
  • come faccio a fregarmene collega stronza (idem come sopra) 
  • Abbronzatura banda bassotti? (che in effetti mi sono sempre sembrati un po' troppo scuretti quei tre!!!!!)
Per concludere vi lascio con il motto più bello


IL MONDO GIRA, LA RUOTA GIRA, LE PALLE GIRANO

Parole sante!!!!

E voi? Vi capita di trovare fra le chiavi di ricerca che hanno portato al vostro blog cose strane? Vi capita anche di scrivere frasi assurde per qualche ricerca e ridere tra voi di quello che avete scritto?? A me si....

BUONA SETTIMANA GENTE!!!!

September morning......

September morn
We danced until the night
Became a brand new day
Two lovers playing scenes
From some romantic play
September morning   
Still can make me feel that way 

Eccolo arrivato anche Settembre......mese di bilanci, inizio di un nuovo anno. Credo di essere una delle tante persone che collega l'inizio di un nuovo anno con la fine dell'estate. E' lì che si hanno abbastanza energie per pensare ai propositi per il nuovo anno che si va ad affrontare.
Io seguendo l'onda di queste vacanze movimentate, all'insegna del cambio programma ma allo stesso tempo rilassanti e spensierate  avrei deciso di imparare a prendermela meno in futuro.
Vedo che in questi giorni lo sto facendo e francamente vivo meglio e soprattutto il mondo va avanti ugualmente e si fa tutto anche senza doversi agitare per forza.
Siccome mi sono resa conto (se già non ne avevo avuto modo prima) che basta un attimo perchè tutti i programmi vadano a farsi friggere non vedo perchè dannarsi tanto l'anima quando poi ci pensa la vita da sola a decidere cosa ne sarà di te.
Sono bastati due secondi due per cambiare totalmente quasi tre settimane e farmi vivere qualche giorno col magone. Questo mi ha fatto ragionare molto sul mio modo di vivere negli ultimi tempi. Sarà che ero arrivata alla ferie sfinita, ogni sera avevo l'angoscia di dover far questo e dover far quell'altro, con l'ansia che se mi veniva cambiato un programma ero finita, che se solo pensavo di uscire una sera mi ritrovavo con tutto sballato a non farcela a finire quello che mi ero prefissata.
Non voglio più vivere così, basta!!!!
Non voglio più arrivare completamente stremata basta!!!!
Non ce la faccio? Lascio lì!
Decidiamo di uscire? Farò un'altra volta.....
Devo pulire? Ok pulisco....ma se ho voglia mi fermo.....
Ero arrivata al punto da vivere persino il punto croce come un'ansia, stasera voglio crocettare, ecco non ce la faccio, e quando vado avanti col lavoro ecc ecc ecc
BASTA!!!!
Voglio cercare, nei limiti del possibile ovviamente, di vivere rilassata, di farmi cullare da questo nuovo modo di vivere che ho ritrovato in ferie. Ero sempre in giro, me ne fregavo di tutto, se avevo voglia dormivo, quando avevo l'estro pulivo, e vai soprattutto di lavatrici e lavastoviglie!!! 
Credo che se ho lavato i piatti due volte in tutto in tre settimane è tanto, anzi devo dire che forse li ho lavati solamente in campeggio dove non c'era la Gina a lavarmeli.
Ciò non  significa che voglio tenere la casa un porcile, nè tantomeno che anzichè venire al lavoro me ne starò a letto.....ma certo ho il desiderio e soprattutto il bisogno fisico di prendere le cose con meno ansia.
E voglio dedicare un po' di tempo a me stessa, basta rinunciare rinunciare rinunciare!!!
Ho voglia di venire al lavoro in bici? Ci vengo e basta, basta pensare e la spesa, e la camera da fare e questo e quello....si farà!
Non so ancora cosa sceglierò di fare quest'inverno, non so neanche se ho voglia di fare qualcosa di sport, l'anno scorso facevo acquabike, la ragazza che avevo conosciuto in piscina mi ha detto che si è già iscritta e comincia al 7 Settembre....io non ce la posso fare....per me è ancora troppo estate per pensare di rinchiudermi in piscina, non ne ho voglia e voglio poter dire che non ne ho voglia. O devo essere obbligata anche a fare sport? Ehhhh no!!!! Vedrò......Mi piacerebbe tanto cambiare completamente, mi piacerebbe tanto un bel corso di yoga, o pilates o una cosa del genere.....qualcosa che si intoni al mio nuovo sentire.

September morning......Ancora in grado di farmi sentire in quel modo

Lasciami ancora un po' di quella magia ritrovata.....

E voi? Come vivete questa nuova partenza? Cosa vi hanno lasciato le ferie oltre a tanti bei ricordi? E che farete per affrontare al meglio questo inverno che ci aspetta??