Chicche da Libero

Mammamatta tesoro mio pensavi forse di essere l'unica ad avere messaggi di spasimanti su Libero??
Ehhh no bella mia ce li ho anch'io.....eccome se ne vado fiera!!!!

Bene......stamattina apro libero e mi trovo un messaggio da toro45b.....foto del profilo un'acquila il che mi dice che vola alto quindi.....attento a non schiantarti al suolo amico.....insomma un miscuglio di animali che di prima mattina mi sconquassa tutta.
Non oso immaginare quale possa essere il messaggio che ha pensato bene di mandarmi, apro trepidante la bustina ed eccolo......

"certo che........hai un bel caratterino! ma vedi che nn siamo tutti uguali......meno male!
amo la cucina la fotografia............amo......."

Ora non credo serva precisare che il mio bel caratterino l'ha dedotto leggendo il mio profilo (dove peraltro specifico pussa via i marpioni), però mi fa intravedere un barlume di speranza, lascia trapelare di non essere uguale agli altri, mi fa capire che ama un sacco di cose eppoi......suspance....chissà cos'ama ancora....

Lo so lo so che anche voi come me sareste rimaste col patema tutto il giorno, ero talmente folgorata che non ho saputo rispondere.....e meno male perchè mi ha donato un'altra chicca qualche minuto fa (oh notare bene che al primo messaggio non ho proprio risposto)

"sei con la nutella?.......................mmmmmmmmmm buona da.........leccare.............."

vedete??? vedete che non sono tutti uguali?????  Vedete che pensate sempre male di questi personaggi?????
E son soddisfazioni!!!!



Rientro alla base....col botto!!!!

Sono rientrata alla base, già domenica sera a dire la verità, ma mi ci voleva un attimo di decompressione prima di raccontare. Soprattutto ieri avevo il mio bel daffare al lavoro per via dei giorni di permesso, pur essendo fine mese e notoriamente un periodo calmo, un giorno e 1/2 di ordini lasciato in decanter si sente eccome.
E' stato un fine settimana, come supponevo, difficile sotto l'aspetto gastronomico e soprattutto gastrointestinale ma ce l'abbiamo fatta. Io ed il Felino non ci siamo sottratti a nulla, assaggi compresi.
Però è stato bello, meravigliosamente bello, tutto meravigliosamente bello: dall'ospitalità, al pomeriggio a spasso, dalla cena nel nostro locale preferito alla festa tipica in paese. La sorpresa più bella appena arrivati a casa dei nostri ospiti abbiamo trovato che una delle due canine è diventata mamma di tre splendidi cuccioli, uno dei quali ha rischiato di fare il viaggio di ritorno con noi, Botolino altrimenti detto Spritz era magnifico, abbiamo fantasticato sulle tante passeggiate che avremmo potuto fare insieme a lui ma il nostro buon senso ha avuto la meglio e pensare di doverlo tenere sempre in casa chiuso, tutto il giorno da solo ci ha fatto resistere alla tentazione.
Abbiamo fatto un bel po' di spese per noi e per gli amici che ci avevano dato la lista di cose da comprare, il nostro fornitore ufficiale d'olio ci ha mandato anche in un'azienda agricola di Montalcino a comprare il vino, un rosso ottimo, produzione minima ed artigianale, il signore era uno spasso e fosse per lui saremmo ancora là a vin e cantucci!!!! Bellissime ste cose davvero, a noi non piace andare nei negozi dove vanno i turisti, a noi piace farci dire dalla gente del posto vai lì che c'è l'aziendina piccola che fa le cose genuine, viaggiamo col passaparola e devo dire che abbiamo sempre beccato più che bene!!!!
La festa del paese sabato sera è andata benissimo, il nostro amico fa parte dell'organizzazione, è stata proprio carina e ci siamo divertiti, siamo riusciti a tirarci a casa anche abbastanza presto ma come abbiamo messo la testa sul cuscino eravamo già tra le braccia di morfeo. Io non so cosa succeda ma appena arrivo in Toscana sarà che mi rilasso così tanto o che ne so, fatto sta che dormirei perennemente!!!! Faccio la cura del sonno nel vero senso della parola (immagino che anche il cibo leggerino faccia la sua parte eh).
Domenica mattina complice anche il cambio dell'ora ce la siamo dormita fin quasi mezzogiorno, siamo ripartiti con calma dopo pranzo (ossia alle 17.00 circa e non sto scherzando) e alle 21.30 eravamo già a casina nostra!!! Devo dire che l'unica pecca del week-end è stato il viaggio di andata MAI PIU' DI VENERDI' POMERIGGIO!!!!! Ci sono dei pazzi scatenati in autostrada, io credo di averci perso almeno un anno di vita!!!

Ieri in pausa pranzo il Felino è riuscito a farmi arrabbiare, delle volte lo strozzerei, ho imparato invece a mandarlo abbondantemente afffffffanccccccuuuuuuucco dentro di me, giusto per non dargli il carico di bastoni, chè delle volte bisogna anche fanculizzarlo inside senza star lì ad impiantar la rogna.
Credo si sia redento ora di sera visto che alle 18.00 mi ha chiesto tutto misterioso di passare da casa prima di andare a prendere il pane e quando sono arrivata a casa mi ha detto che nel pomeriggio aveva visto (e contrattato) la bici che mi piaceva tanto e che avevamo visto in fiera insieme. Sicchè siamo andati ad ordinarla nella fabbrica dove la fanno e sabato mattina andrò a ritirare il mio nuovo bolide di cui presto posterò la foto!!!!
Devo dire che si tratta di un regalone, spero di riuscire a sfruttarla al meglio, certo è che sicuramente la userò il più possibile giusto per ammortizzarne la spesa del Felino!!!!
Me felice oggi.......un pochino appesantita dai bagordi, ci penserà la nuova bici a rimettermi in forma ahahahahaha

BUONA SETTIMANA!!!!!!!

Settimana corta!!!

E con stamattina finisce anche questa mia settimana lavorativa.
Oggi pomeriggio avrei dovuto essere al lavoro (e lo avrei preferito sinceramente) ma c'è il funerale del papà di Compagnadimerende e sento l'esigenza di esserci!
Domani invece era comunque previsto che rimanessi a casa, mattina parrucchiere e subito dopo mangiato viaaaaaaa verso la Toscana.
Facciamo la nostra puntatina semestrale a trovare i nostri amici, non vedo l'ora!!!
Mi sento così ben accolta ogni volta che scendiamo a trovarli, ci trattano come dei re, manca solo il tappeto rosso quando arriviamo!!!
Che bello!!!
Abbiamo provato a dire al nostro amico che volevamo dormire in qualche agriturismo pur di non disturbare i genitori ma non c'è stato verso, ci abbiamo provato sia io che il Felino ma ormai la "nostra" mansarda è pronta e il cinghiale bolle già in pentola.
Prevedo un week-end difficile sotto molti aspetti....primo fra tutti quello gastrointestinale. Povera la mia bilancia domenica quando rientreremo alla base, penso che abbia fatto pure lei le valigie per scappare via. Nella lista della spesa ho messo pure un bel barattolo di citrosodina......dovrò andare di tisane depurative settimana prossima però......però......NON VEDO L'ORA DI PARTIREEEEEEEEE!!!!

Io amo troppo la Toscana, potrei viverci giuro!!!!

Bene gente, io vi auguro un bellissimo week-end, anche se in anticipo, fate tutti i bravi eh!!!!!!
Berrò un bicchiere alla vostra salute blog-amiche mie

Aria di premi!!!

Magnolia stellina sei stata un tesoro!!!
Sono tutta emozionata per questo premio ricevuto, riesco ancora ad emozionarmi per queste cose, lo so sono stupidina ma a me fa sempre un certo che essere tra i pensieri delle persone......
Il premio è questo:



Qui sotto le poche regole del premio

1) Accettare il riconoscimento e scrivere un post nel proprio blog
2) Scegliere dai 3 ai 5 blog che seguite, nati da poco e con meno di 100 lettori fissi e comunicare loro che hanno vinto
3) Linkare il blog della persona che ve lo ha inviato

Non è facile sceglierne solo 5 ma ci provo:

- Mammamatta

- Luna

- Pocorumorepertutto

- Mika

- Funambola

- Vete

- Zettel

Non mi sono saputa trattenere ed ho allungato la lista, a onor del vero c'erano altre due o tre persone che avrei voluto inserire nella lista ma hanno il blog privato e mi sembrava assurdo nominarle qui in quanto il premio ha il senso di dare visibilità a dei blog giovani ed il blog privato implica un invito per essere visitato.
Quindi non me ne vogliate amiche mie io darei premi a tutte voi!!!!!!






Contattatemiiiiiii

Prendo spunto da Geng che non molto tempo fa ha creato una mail a doc per scambiare messaggi privati.
A differenza della "vecchia casa" dove i messaggi privati erano all'ordine del giorno qui mi rendo conto che non c'è modo di dirsi qualcosa in confidenza.
Mi sono creata una mail apposta, chi volesse scrivermi può farlo benissimo, purtroppo la mia mail principale ha nome e cognome pertanto userò questa, mal che vada ci dovessero essere troppi maniaci la cancellerò @___@ ahahahahahaahah

mere1976@yahoo.it

Ecco qua.....vi aspetto!!!!!


Una ventata d'aria fresca

Ho messo il vestitino primaverile al blog!!! Vi piace???
Avevo bisogno di una ventata d'aria fresca, le giornate sono bellissime e terse in questi giorni, l'arietta è fresca ma promette bene e bisognava spazzare via il grigiume di questo ultimo inverno per alcuni versi molto difficile.
Purtroppo oggi non ho una granchè voglia di gioie primaverili, stanotte è morto il papà di una mia cara amica, la mia Compagnadimerende, che oltretutto si è appena operata la schiena.
Io credo che davvero a volte il destino si accanisca nei confronti delle persone, io non ci credo che ti viene dato solo la croce che riesci a portare.....ecchecaspita io riesco a portare poco, come la mettiamo???
Dio solo sa cosa vorrei poter fare per lei, sono riuscita solo a mandarle un messaggio, non so neanche come fare perchè ho molta paura di essere inopportuna, credo che in questi momenti di dolore uno abbia anche voglia di stare tranquillo. Mi dispiace davvero tanto per il calvario che hanno vissuto, per tutte queste difficoltà. Mi dispiace tanto per lei, soprattutto perchè meriterebbe il meglio che la vita possa offrire ad una persona, perchè è tanto che non la vedo davvero felice. Non ha l'amore al suo fianco e potete dirmi quello che volete ma in questi momenti avere una persona a fianco che ti dia conforto e che ti faccia intravedere un futuro insieme di sicuro ti fa vivere le cose in maniera diversa. Soprattutto quando questa cosa la desideri e ti manca da morire.
Sono sicura che lei saprà affrontare tutto, ma sarà l'ennesima dura prova che sinceramente in questo momento non serviva proprio......Lo so non c'è mai un momento buono per questi dolori però aveva diritto di vivere tranquilla almeno un pochino, almeno per rimettersi da tutto quello che ha subito.....che ingiustizia!!!!

Essere umani


Rendersi conto di essere umana, con dei limiti, può essere destabilizzante. La scoperta ti arriva come un pugno nello stomaco e ti lascia senza fiato, l'unica cosa che ti resta da fare è prenderne atto e decidere se andare contro a questa cosa o accettarla pur di malavoglia perchè così è.

Io che ho sempre pensato di essere molto indulgente nei confronti di me stessa mi sono resa conto di pretendere molto invece, forse troppo. Sono indulgente solo verso gli altri, pur avendo sempre creduto il contrario.

Ho deciso, sarebbe meglio dire mi sono imposta, di accantonare il mio desiderio più grande, quello di essere mamma, in attesa che il Felino abbia l'ispirazione e decida che è ora. Ho dovuto farlo perchè dopo averne fatto (quasi) una malattia non potevo più vivere in quella maniera. Non posso certo obbligare un'altra persona a fare qualcosa che non si sente di fare e così, una volta scoperte tutte le carte, ho lasciato che la vita facesse il suo corso. Mi sono imposta di non pensarci e di godere delle cose che ho nel mio presente eppoi qualcosa sarà. Ci sono riuscita più che bene. Ma alle volte questo desiderio è così forte che prende il sopravvento, e la mia sofferenza si fa sentire con prepotenza. Quella voce dentro che grida e che io zittisco viene a trovarmi ed io mi trovo spiazzata.

Se poi questa crisi arriva proprio quando mi trovo a dover affrontare i problemi e a dover accudire in un momento difficile il figlio di un'altra il tutto diventa un mix esplosivo.

E così ho finito per rispondere male a Piccola Peste che non c'entrava nulla col mio malessere ma che mi fa presente che lui (il Felino) un figlio con un'altra l'ha fatto, seppur senza deciderlo ma c'è. Ed io capisco che probabilmente il Felino è restio proprio perchè, pur avendogli dato una gioia immensa, questo figlio gli ha portato tante complicazioni e non c'è clima di armonia. Io capisco che lui si senta sopraffatto da questa situazione, ma a farne le spese sono solo io ed ho la sensazione di dovermi accontentare delle briciole, ho la sensazione che lui prenda sottogamba questa mia sofferenza, che lui reputi i miei dei capricci e non capisca quanto mi tocchi nel profondo questo mio desiderio non esaudito. L'ho ribadito per l'ennesima volta giovedì sera quando siamo rimasti soli.

Ciò non toglie che io abbia esagerato col piccolo, per una cavolata eh, ma ero nervosa e non posso dire di essere stata amabile come al solito. Mi sono sentita un verme, perchè lui non ha colpa del mio malessere.
Per fortuna venerdì mattina ero a farmi le unghie dalla mia amica con la quale mi sono sfogata e lei mi ha detto “sei semplicemente umana”....è vero.....è profondamente vero.....

Si lo so, quando ho fatto la mia scelta sapevo (diciamo meglio credevo di sapere.....anzi supponevo vagamente) quello a cui andavo incontro comprando il pacchetto completo. Sono felice della mia scelta e se tornassi indietro la rifarei mille volte senza un dubbio che sia uno giuro però caspita i momenti di sconforto capiteranno ben a tutti o no? O sono io l'unica? O sono io il mostro abnorme che delle volte non sopporta nessuno compresa Piccola Peste? Io non sono gelosa del rapporto fra il mio compagno e suo figlio ed ad onor del vero devo dire che il piccolo mi cerca sempre, che cerca il contatto anche fisico con me. E devo dire anche che il Felino non difende a spada tratta il figlio sempre a scapito mio, anzi....quindi in realtà ho ben poche cose per cui sbottare. Ma questo malessere che ho nel profondo della mia anima a volte esce così prepotentemente che io non lo riesco a fermare in tempo.

E molte volte mi piacerebbe trovare persone che sono nella mia stessa situazione. Conosco donne che sono mie blog amiche o anche nella vita di tutti i giorni che hanno figli e dei compagni nuovi ma la situazione contraria no. Perchè alle volte mi piacerebbe anche confrontarmi con chi come me si trova difronte a certe diffiicoltà, vorrei capire se sono solo io che ho dei momenti di sconforto, se sono solo io che ho dovuto ingoiare rospi amari, mi piacerebbe ogni tanto sentire qualcuno che mi dice “come ti capisco è successo pure a me, ho provato questo e quest'altro”. Alle volte mi sembra di essere davvero l'unica su questa terra a vivere la mia realtà. Eppure ci devono essere queste donne da qualche parte, perchè se gli uomini separati con figli si rifanno una vita con qualcuno pure vivranno o no???

Comunque sono momenti passeggeri eppoi tutto rientra per fortuna. Il week-end è stato pieno di colori, ho un raffreddore che mi attanaglia e che ha rischiato di farmi passare il week-end sotto le coperte ma per fortuna così non è stato ed anzi, ieri siamo stati pure a fare il primo giro in moto della stagione (e soprattutto post frattura del Felino).....ma questo merita un post a parte!!

BUONA SETTIMANA!!!!

Il confine del buon senso

Mi sto rendendo conto che le persone sono sempre più infastidite.
Infastidite da quello che gli viene detto, infastidite se gli viene fatta una domanda, infastidite se parli di un argomento piuttosto che di un altro.
Girovagando tra i blog sono incappata in questo ennesimo sfogo (non me ne voglia l'autore del post se lo prendo da esempio di una cosa diffusa) dove si parla di chi è infastidito dal fatto che una volta genitori si viene “catalogati” solo come “genitori di” e non si viene più considerati come persone.
A parte il fatto che non credo assolutamente che sia vero ma probabilmente solo una percezione temporanea dell'autore del post, che se ci pensa bene forse si rende conto che sono mille le occasioni in cui viene considerato come persona, a parte questo io sempre più spesso mi sento frenata perchè non so più come regolarmi.
Mi sono sempre reputata una persona abbastanza sensibile, attenta alle problematiche di chi mi sta accanto, ho sempre pensato di essere una persona delicata e non invadente ma leggendo di qua e di là mi sono accorta di essere un mostro di persona.
Si proprio un mostro ma un mostro grande anche:

  • Per tutte le volte che ho chiesto alle mamme come stavano i loro bambini (e quindi non mi sono preoccupata di loro come persone).
  • Per tutte le volte che ho chiesto novità all'amica che è in cerca del figlio che non arriva ed ho accolto gli sfoghi e le preoccupazioni (e però non mi sono preoccupata del fatto che fosse infastidita dall'ennesima domanda sulla procreazione).
  • Per tutte le volte in cui ho chiesto all'amica single se aveva conosciuto qualcuno di interessante (e quindi non mi sono preoccupata che lei potesse essere ferita in quanto non capace di trovarsi uno straccio d'uomo ed io sono andata ad infierire ulteriormente con la mia domanda inopportuna).
  • Per tutte le volte che ho chiesto all'amica come procedevano i lavori per la casa nuova, a quella a cui ho chiesto se aveva venduto finalmente l'appartamento, a quella a cui ho chiesto se aveva finito il lavoro a maglia che per motivi maggiori stazionava da anni dentro la scatola dei lavori incompiuti.
E avanti all'infinito: Si perchè come ti giri ti giri, come fai fai qualcuno offendi sempre c'è poco da fare.
L'alternativa è non parlare con nessuno e si è a posto ma allora che ca@@o di vita sarebbe???
L'unica alternativa è agire seguendo il buon senso.....ma dov'è il confine del buon senso? Dov'è quella linea sottile che separa l'interesse dall'invadenza? Fin dove ci si può spingere con le domande? Dobbiamo davvero contare sempre fino a 100.000 prima di parlare? E le persone che si sentono tanto infastidite da tutto ciò si sono mai chieste se loro nella vita sono mai state inopportune? Eh si perchè tutti reputano gli altri inopportuni ma raramente leggo di chi si è reso conto di esserlo stato....Eppure....se la matematica non è un'opinione.....
Io ho sempre pensato che bisogna agire non facendo agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.....e fin qui ci può stare...Il problema è che se la mia soglia di fastidio è molto più alta del normale che si fa? Se raramente io mi pongo troppe domande, se quasi mai peso parola per parola quello che mi viene detto come ci si regola? Di certo non posso entrare nella testa dell'altro. Ed allora bisogna usare un altro metro di regolazione, io mi regolo in base al fatto che la domanda sia posta o no in malafede.
Sono convinta che non sia quello che si dice ma COME lo si dice che fa la differenza. Perchè se una cosa non viene detta con l'intento di ferire, con la consapevolezza di star facendo del male o con l'intenzione di fare invidia all'altro non può essere interpretato con fastidio. Alla fine sta all'intelligenza delle persone sapere come regolarsi, certamente dell'intelligenza di chi pone la domanda o affronta un argomento ma anche (e forse soprattutto) nell'intelligenza di chi riceve la domanda.
Eppoi....ad un certo punto invece che mangiarvi il fegato dal nervoso perchè non dirlo apertamente che la domanda è stata inopportuna? Chissà magari ne può nascere un dialogo, un chiarimento.....chissà!!!!! Perlomeno c'è più spazio fuori che dentro e certe cose meglio sputarle fuori che tenersele per se!!!!

Nella normalità la nostra perfezione

Ieri serata di assoluta normalità, la nostra normalità, la nostra perfezione.
Abbiamo sistemato il cestone nuovo in camera di Piccola Peste, ora nessun giocattolo staziona più per terra in mezzo ai piedi.
Ho cucinato la verza riuscendo a farla attaccare alla pentola (non del tutto per fortuna) e rischiando di rimanere senza pranzo oggi.
Abbiamo preparato le bruschette col pane pugliese, pomodori della Suocera, il Felino ha acceso il fuoco, il tutto tra ammiccamenti, bacini rubati, palpatine qua e là.
Abbiamo mangiato guardando Striscia, ci siamo leccati i baffi e abbiamo bevuto dietro alla bruschetta una birretta fresca.
Ho preparato la moka e, mentre si faceva il caffè, io lavavo i piatti ed il Felino stendeva la lavatrice (eh eh c'era dentro il suo costumino per la piscina oggi quindi mi resta il dubbio che l'abbia fatto per un secondo fine), una volta finito ci siamo bevuti il nostro caffè sul divano, guardando il Gieffe, e durante la pubblicità sigaretta.
Serata spaparanzati, guardando il teatrino Gieffesco, non avevo voglia di prendere l'ago in mano, carezzine a go-go e tante risate.
Normalità, chiunque penserebbe che noia, ma per me normalità è sinonimo di perfezione. Per tutta la sera ho avuto la sensazione di stare in un micromondo perfetto, anche se non è mancato il battibecco ma così siamo noi, così perfetti nella nostra normalità!!!
Che bella serata!!!!

Terme, terme ed ancora terme

So di avervi lasciati venerdì con amletici quesiti che S-I-C-U-R-A-M-E-N-T-E vi avranno fatto passare notti insonni girandovi e rigirandovi nel letto, avrete avuto solo dei momenti di sonno disturbato e riempito di incubi spaventosi......non è forse cosììììì?????!!!!
Comunque.......In primis mi sono resa conto che non è il caso di porvi quesiti di venerdì sera, secondo poi che nn mi badate abbastanza visto che vi siete (quasi) tutti fermati ai tecnici di computer e solo Libby si è resa conto del drink.....per il resto credo abbiate tutti concordato che ero esaurita e siccome io alla vostra opinione ed ai vostri consigli ci tengo vi ho ascoltato e ieri abbiamo passato un'altra MAGNIFICA giornata alle Terme!!!
Stavolta abbiamo portato con noi anche Piccola Peste e dopo averlo letteralmente TERRORIZZATO con raccomandazioni varie bisogna dire che è stato davvero bravo!!!
Non ha urlato, ha nuotato e giocato, ha trovato anche un altro amichetto con cui fare peripezie in acqua ma si è limitato ai tuffi solo nella piscina grande e non è andato a disturbare le persone che facevano l'idro. Ha aspettato paziente il suo turno, dice di essersi divertito tanto e la sera era stanchissimo!!! Visto il trend degli ultimi tempi, visto soprattutto quanto riesce a farci diventare matti a tavola con certi comportamenti e visto la lingua che sta diventando tagliente come un miracle blade davvero non ce l'aspettavamo!!!
Comunque.....noi ci siamo a nostra volta iper rilassati!!!!
Tanto per non farmi mancare nulla ho avuto un incontro surreale con una attempata signora in spogliatoio.

Scena: difronte alle docce
Vedo la signora in evidente stato confusionale che si guarda intorno smarrita, ci sono 4 docce e due sono libere ma lei non si decide ad entrare.

Mere: Signora sono libere queste docce??
Signora: Si sono libere ma non funzionano, provi lei casomai signorina

Entro nella doccia e premo il bottone e la doccia va.....Mi guarda aprendo la bocca ad O

Signora: Ma ma ma....io non so....non capisco come sia possibile....
Mere: Vabbè Signora ora entri.....apposto
Signora da dentro la doccia: Ecco....non va più.....e come mai?? Ma insomma....ma guarda qua che roba

Esco dalla doccia e la vedo visibilmente agitata, io che ho la pazienza di una biscia disturbata dal bastone di un trekking walker comincio a dare segni di squilibrio

Mere: Signora deve premere, la doccia va a tempo, dopo un po' si ferma.....
Signora: si ma io ho provato a girare ma non va non va non va!!!
Mere: Signoooooooooooraaaaaaaaa DEVE PREMEREEEEEEEEEEE

L'ho lasciata lì in preda alle sue paturnie chè altrimenti starei ancora ad aspettare di fare la doccia, fatto sta che le trovo proprio tutte io!!! Mi chiedo se ispiro questo tipo di gente.....MAH!!!!

BUONA SETTIMANA (Per me cortisssimaaaaaaaaaa visto che lavoro fino a mercoledì eppoi CIAO CIAO!!! Non è per farvi invidia eh.....SIA MAI!!!!!)

Ca@@eggiando......

Primo quesito: ma i tecnici del computer li fanno tutti con lo stampino? No perchè quello che è venuto stamattina ad installare la stampante nuova (avete sentito pure voi le nostra urla di gioia si??!!) era uguale spiccicato al nostro tecnico interno.....aveva pure la stessa aria trasognata e lo stesso intercalare lento.....

Secondo quesito: come mai quando trovo terreno fertile divento di un umorismo pazzesco e do il meglio di me stessa? Ma talmente tanto che a volte non mi riesce di fermarmi e mi vien da ridere da sola, e mi piace vedere le persone catalizzate, che aspettano solo un'altra battuta per ridere ancora.....

Terzo quesito: (e questo ve l'ho già posto ma non ho avuto risposte esaustive) ma perchè il Vecio viene in ufficio sempre di venerdì pomeriggio?? Aggiungerei anche: perchè sempre quando non c'è il mio collega e potrei ca@@eggiare allegramente????

Quarto quesito: perchè oggi non ho voglia di fare una mazza???

Quinto quesito: (e poi giuro che non vi rompo più) perchè se chiudo gli occhi l'unica immagine che mi viene in mente è un'isoletta deserta dove ci sono io, il lettino ed un drink in mano? Ma soprattutto......se l'isola è deserta chi ca@@o ha preparato il drink?????!!!!!

So che mi saprete dare interpretazioni e risposte esaurienti a TUUUUUUTTI i miei quesiti......avanti Savoia......e comunque


BUON WEEEEEK-END!!!!!!!!!

Crocettando.....

E' molto "strano" il rapporto che ho io con un nuovo ricamo, specie quando si tratta di volti e non di figure geometriche.
Quando comincio a "dipingere" sulla tela con ago e filo all'inizio sono solo crocette in sequenza secondo lo schema, sembra tutto confuso e mi chiedo dove sto andando. Poi avviene il miracolo, proprio come ieri sera, crocetto gli occhi, le guance ed eccolo lì......è lì, lo posso vedere, lo posso immaginare, posso già vedere il disegno d'insieme, sta dormendo, mi incanto a guardarlo in silenzio perchè sembra quasi "sospeso" in una realtà tutta sua. Ed è allora che comincio ad affezionarmi a lui, al mio "dipinto" alla mia creatura.
Forse per questo che comincio i ricami sempre dal viso, è la prima cosa che faccio in assoluto, poi il resto cresce tutto intorno, si plasma intorno a quel visino di cui mi innamoro ogni giorno di più.
Lo so che ora avrete la certezza che non ci sono con la testa e vi capisco, a volte queste cose me le dico solo tra me e me e pure in sottovoce per paura che mi ricoverino d'urgenza al centro di salute mentale!!!
Comunque da ieri sera il mio angioletto ha il suo volto, ora è lui e sembra sorridermi ogni volta che apro la scatola della fantasia (la mia scatola da ricamo).

In Cucina con Merendina

Oggi non mi sento molto ispirata in nulla pertanto posterò una ricettina visto che è una cosa che mi mette sempre tanta allegria, è un piatto che ho cucinato proprio l'altro giorno, una ricetta trovata in internet ma non mi ricordo neanche dove per cui sorry ma non posso citare la fonte.
Visto che avevamo comperato le orecchiette pugliesi doc un po' di tempo fa in fiera ho preparato le

ORECCHIETTE CON BROCCOLI E CALAMERETTI

Ingredienti x 2:
- 120/130 gr di orecchiette
- 1 broccolo medio
- 15 calamari medi
- 2-3 filetti di acciughe
- olio
- 1-2 peperoncini
- 1 spicchio d'aglio
- sale

Pulire i calamari (non prendete quelli grandi, prendeteli medi e regolatevi sul numero in base a quanti ne potete mangiare in due, tenete presente che poi si riducono cuocendoli), dividete le teste dal corpo e tagliate a piccoli pezzi il corpo mentre le teste lasciatele perlopiù intere.
In una padella antiaderente mettete un filo d'olio e fate imbiondire lo spicchio d'aglio che poi toglierete, fate sciogliere i filetti di acciughe, aggiungete i peperoncini (tanti quanti ne può sopportare la vostra gola) e i calamaretti. Fate cuocere a fuoco moderato, in caso aggiungete un po' d'acqua se vedete che è troppo denso il sughetto. Io l'altro giorno ho usato i calamaretti surgelati ed acqua ne hanno prodotta da soli pertanto ho fatto andare finchè il tutto si è rappreso.
In abbondante acqua salata fate cuocere le orecchiette con le cime dei broccoli: il mio era un po' grandino così una metà l'ho sminuzzata per la pasta e l'altra metà l'ho cotta insieme ma a pezzi più grandi e così abbiamo avuto il contorno per la sera. Se vi piace molto cotto il broccolo consiglio di metterlo nell'acqua un paio di minuti prima della pasta altrimenti tutto insieme come dice la ricetta.
Scolate le orecchiette ed i broccoli ed unite il tutto all'intingolo di calamaretti, fate saltare un attimo in padella e servite in tavola belle calde.
A noi è piaciuto tantissimo come piatto, il sughetto di calamaretti si può mangiare anche con qualsiasi pasta e senza broccoli, difatti vogliamo provare la prossima volta!!
Noi ci abbiamo bevuto dietro un ottimo prosecchino da tavola non troppo frizzante.

BUON APPETITOOOOOOOO!!!

Tiro un sospiro di sollievo

Ho appena chiamato a casa di Compagnadimerende, molto timidamente e con tanta paura. Ho trovato sua mamma che mi ha detto che l'intervento è andato tutto bene!!!! Non è ancora uscita dalla sala operatoria perchè è ancora nella sala di risveglio ma è uscito il primario e ha detto che è riuscito tutto bene, hanno tolto l'ernia e sostituito due dischi e finalmente potrà tornare a vivere nel vero senso della parola!!!
Sono tanto felice, ero in ansia da stamattina ed ho chiesto al mio angelo custode personale di tenerle la mano!!!
Non vedo l'ora di riuscire a sentire lei, di vederla dinuovo col suo sorriso (che non ha mai perso neanche nei momenti peggiori), di sentire le sue battute e ridere di gusto con lei davanti ad un'ottima costata come piace a noi!!!!

Tvb Compagnadimerende!!!!

Ohhhhhh finalmente!!!

Rieccoci qua finalmente dopo che è passata sta smania dell'8 marzo!!! Di scrivere ieri nessuna voglia, non fosse altro che si può non fare un accenno alla festa delle Donne??? Ed io come potete ben immaginare ho un attimo di allergia verso queste feste comandate. Ormai credo che sia diventato come San Valentino, tutto consumismo e niente più. Hai voglia a dirmi manifestazioni e cose varie, mi dispiace davvero ma per quanto mi riguarda l'8 Marzo ha perso ogni significato e purtroppo l'unica cosa che sanno fare certe donne è impellicciarsi ed uscire a scatenarsi come le due che abbiamo incrociato per strada ieri sera al volante e non sapevano neanche cosa cavolo stavano facendo.
Soprassediamo......vado avanti......fatto sta che menomale è passato e per un anno non se ne parla più!!!
Ho fatto gli auguri solo alle amiche che ieri stavano male, non me ne vogliano tutte le altre, ma l'ho fatto più come gesto di incoraggiamento che altro, un augurio alla mia Compagnadimerende che stamattina è sotto i ferri, per la quale ho guardato un attimo al cielo chiedendo di tenerle una mano sulla testa, ed un augurio ad AmicaFession appena separata dal marito che si sente tremendamente sola e farle sapere che per me è una gran Donna nonostante un marito cretino mi è sembrato il minimo.
Ecco.....ho finito per parlare anch'io dell'8 Marzo con tutto che ho evitato ieri....
Comunque.....per la gioia di Terry vi dico che sono andata a vedere 127 ore al cinema ieri sera e devo dire un film davvero bello!!! Mi ha incollato allo schermo per tutta l'ora e mezza che è durato. Mi erano state paventate scene raccapriccianti da film horror ed invece devo dire che Sì è vero c'è una scena verso la fine che fa venire i brividi, sapendo poi che è storia vera e che davvero è successo ancora di più. Ma in realtà è un film molto toccante e devo dire che il protagonista (nella realtà no l'attore) è stato un grande perchè non ha (quasi) mai perso la calma e la lucidità ed è riuscito ad uscirne da solo.
Oddio forse vi ho messo in confusione, vi dico un po' la trama (visto che è storia vera non ci sono problemi a svelare il finale)......Il protagonista è un alpinista che durante un'escursione nel canyon cade e finisce in fondo al canyon con la mano incastrata tra la parete di roccia ed un masso pesantissimo.
Il film racconta la storia di quelle 127 ore passate lì sotto, il protagonista sa benissimo che nessuno è a conoscenza di dove lui aveva intenzione di andare quand'era partito, cerca di liberarsi e non riuscendoci prende la decisione più drastica e cioè di amputarsi un braccio pur di sopravvivere.
Se qualcuno è impressionabile dico che la scena incriminata è una sola e che presa nel pathos del momento e vista nel suo contesto fa venire i brividi ma credo sia sopportabile.
Diciamo che a me è piaciuto molto anche se ho letto molte critiche nel web per questo film e per come è stato girato ma devo dire che mi ha colpito molto anche se......anche se non mi ha commosso......sarà che il protagonista ha mantenuto la calma e non si è fatto sopraffare dalla disperazione fatto sta che non mi sono commossa ecco....

Bene gente, vado a combinare qualcosa va'.....

BUONA GIORNATAAAAAAAA!!!!!

Che bello.......

Dare un volto ad un nick, sentire di conoscere l'altra persona da un vita anche se non ci si è mai viste prima, ritrovarsi complici, perdersi in chiacchiere, il tempo che vola troppo, girare per una fiera finchè le gambe non ti tengono più......
Questo è stato il mio sabato, il mio sabato in compagnia di Libby!!!
Eh si perchè sabato c'era la fiera dell'hand made al femminile ed io e Libby abbiamo deciso di unire l'ultile al dilettevole e di trovarci proprio in occasione della fiera!!!
E' stato emozionante conoscerla, non sapere cosa aspettarsi, l'ho sempre conosciuta attraverso queste pagine, la chat, sms e qualche telefonata, ma vederla e poterle parlare guardandola negli occhi, sentire dalla sua voce quelle espressioni lette tante volte mi ha fatto tanto effetto.
Ci siamo abbracciate appena viste, mi sembrava di rincontrare una vecchia amica, mi sembrava di averla sempre conosciuta. Che strano questo mondo blog, che ti coinvolge così tanto senza neanche rendertene conto.
E' stato bello girare per la fiera assieme, guardare tutti gli stand, è stato bello farmi spiegare da lei tante cose sulle collane che io non sapevo, la Mere è una personcina curiosa e a cui piace imparare sempre nuove cose!!! Abbiamo tanto chiacchierato, ci siamo raccontate un pochino di più.
Ho parlato al telefono col Dr. J, ringrazio Aus e Luna per i saluti che mi hanno mandato attraverso Libby.
Abbiamo mangiato un buonissimo panino e seccato la gola a forza di chiacchiere.
Abbiamo visto pure Marina Suma ehhhhhhhhhhh capirai!!!! ahahahaha
E' stato davvero bello, ci siamo lasciate con la promessa di rivederci (ci dobbiamo rivedere per forza comunque perchè devo darti l'olio che porterò dalla Toscana Libby cara), sono tornata a casa con la sensazione di essere stata davvero davvero bene!!! Mi sono sentita a mio agio nel vero senso della parola!!!
Spero che anche lei abbia sentito almeno un po' di questo benessere (ti conviene dire di si sai che ti posso ricattare con la storia del parcheggio Libby tesoro hihhihihih me perfida....) e spero di essere stata una buona compagnia in fiera.
Per il resto è stato un week-end tranquillo, non è mancato il battibecco fulminante col Felino e le notti sono state un pochino agitate.
Il tunnel carpale mi lascia tregua ma da quando ho sospeso le pastiglie la notte ho spesso incubi e raramente la dormo tutta filata.....fanno bene da una parte ma poi fanno male dall'altra ste benedette medicine, credo diano un pochina di assuefazione e quando si smette di prenderle si ha qualche disturbo....vabbè speriamo passi presto!!!

BUONA SETTIMANAAAAAAA!!!!!

La prima è andata!!!!

Evvai evvai evvai!!!!!
Gaudio magno, gioia immensa, tripudio di colori!!!!
Il progetto di ristrutturazione di Casadeisogni (da oggi in poi la chiamerò così) è stato approvato dal comune!!!!
Non avremmo mai creduto in così breve tempo, visto che anche il geometra ci aveva preparati al peggio e consigliato di metterci l'anima in pace almeno fino al prossimo autunno!!!!
Ora manca la comunità montana visto che la casa è in una zona naturalistica eppoi le belle arti perchè lo stabile ha più di 200 anni!!!!
Però siamo felici, almeno il primo ostacolo è superato e senza intoppi, non hanno fatto il benchè minimo appunto al progetto!!!!!
Evvaaaaaiiiiiii!!!!!!

Siamo felicissimi!!!!!

PS. Devo cominciare a ricamare il quadro country da mettere in entrata ahahahaha sooooognaaaaaaaaaa!!!!

Ecologico si......ma ci vuole stomaco!!!!

Avviso ai naviganti!!! Avviso ai naviganti!!!!
E' mattina presto e l'argomento di cui ho voglia di parlare stamattina è abbastanza disgustoso. Per cui chinque sia cagionevole di stomaco forse meglio che stia alla larga da questo post.....
Detto questo.....

Domenica sera ho beccato l'intervento della Littizzetto a Che tempo che fa dove lei parlava di questo aggeggio qui
che si chiama MOON CUP.
Io non ne avevo mai sentito parlare prima e così l'altro giorno che avevo un po' di tempo mi sono andata a documentare e francamente.......mi è venuto ribrezzo.
Basta che digitiate su google MOON CUP e verrà spiegato tutto per bene anche a voi, in ogni caso si tratta di un "dispositivo", chiamiamolo così, che dovrebbe sostituire gli assorbenti durante le mestruazioni (della serie chiamiamo le cose col proprio nome ahahahah!).
In poche parole va inserita la magica coppetta nel fior di loto, lei raccoglie tutta la vostra produzione ed ogni 4/5 ore va svuotato e pulito (come fare il cambio dell'olio insomma....d'altronde anche la forma ricorda molto la coppa che usa il meccanico!!).
Ora.........io capisco che sia ecologico, io capisco che non si danneggia l'ambiente e non dà (meglio....non dovrebbe dare) problemi di allergie però......però......
Ma vi ci vedete voi a togliere la coppetta (cercando peraltro di non rovesciarla) e, mutande calate, pulirla sotto l'acqua eppoi rimetterla???
Cioè donne che avete avuto il coraggio di leggere fin qui e di immaginare la scena......io non so voi durante quei giorni ma 1) la mia produzione fa un  baffo ad una multinazionale e pertanto dovrei cambiare l'olio ogni ora / ora e mezza 2) ma ti pare che quando tolgo il tappo riesco anche ad alzarmi, avvicinarmi al lavandino (o perlomeno al primo getto d'acqua disponibile), lavare l'ambaradan e rimetterlo senza fare il disastro 3) è possibile che io maldestra come sono riesca a svuotare la coppa senza rovesciarla??? 4) in ultima analisi ok se siamo a casa nostra ma se siamo in giro per il mondo??? ora comprendo le lunghe file al bagno delle donne....mi viene il dubbio che usino tutte questa benedetta MOON CUP.
Io francamente sono per l'ambiente, non butto una carta a terra, sto attenta alla raccolta differenziata ma santa patata lasciatemi gli assorbenti!!! 

Ieri sera ho messo a parte il Felino delle mie scoperte e delle mie considerazioni....così mi ha fatto presente che esistono anche per i bambini i pannolini usa e getta, tanto tanto ecologici........
Ora io dico......ma siamo nel 2011.....è giusto stare attenti all'ecologia.....ma perchè complicare la vita proprio a me?? Onestamente a me il pensiero un domani di usare un ciripà (come li chiamava mia mamma visto che quand'ero piccola io non esistevano gli usa e getta) per mio figlio non mi alletta come idea, a me non sembra neanche tanto igienico francamente.
Eppoi siamo sicuri che sia proprio così ecologico? Calcolando che un bimbo lo si cambia ogni 3/4 ore quando ti va bene ci vogliono almeno almeno 6/8 pannolini al giorno, e ok che d'estate in due ore si asciuga tutto ma d'inverno? E le lavatrici a 60° per disinfettare quanto ecologiche sono? E il napisan e tutto il detersivo che serve? Quanto ecologico è?? Ci vogliamo aggiungere anche il disgusto di dover pulire cacca da un pezzo di stoffa che per quanto santa cacca e di tuo figlio francamente non è che profuma di rose e violette??? E a sto punto ci vogliamo mettere anche la rottura di maroons di star lì lava e stendi e fa e briga oltre tutto quello che già c'è da fare???? Ma santo cielo se mi avanza mezz'ora avrò pure il diritto di leggermi un giornale anzichè star là con le mani ammollo??? Ecchecaspita!!!!
Ecologico si..........ma che palle!!!!!!

Ho gettato la spugna....

.....Stamattina ho chiamato la dietologa ed ho gettato la spugna. mi arrendo difronte all'evidenza!!
Non riesco a dimagrire, in nessuna maniera, forse non mi sono impegnata abbastanza, forse anche il mio fisico ed il mio metabolismo sono cambiati rispetto a qualche anno fa. Forse faccio una vita diversa e mooooolto meno movimento. Sta di fatto che in tre mesi e mezzo di dieta non sono riuscita a calare neanche un grammo.
A volte bisogna ammettere anche i fallimenti, mica possono essere tutti successi nella vita. Mi faccio una sana autocritica ed un bell'esame di coscienza, sono onesta con me stessa ed ammetto che nonostante il controllo della dottoressa (che doveva essere uno stimolo in più a stare attenta) tutto è stato vano.
La dieta era la stessa medesima che avevo fatto anni fa ma io sono cambiata e pensavo che bastasse lei a pesarmi per farmi tornare in carreggiata. Troppo tardi probabilmente.
Non abbiate paura che mi senta sconfortata da tutto ciò, lo sto prendendo come un dato di fatto, c'è da dire che io sono molto indulegente con me stessa (forse è un difetto chi lo sa) e faccio molto presto a perdonarmi. Mi dico "sei un essere umano" e tiro un dritto. Però la delusione un pochino brucia dentro inutile dire di no, io mi voglio bene anche così come sono però quella sensazione di brivido, quel vedersi un po' meglio ogni giorno che passa, quel numero che si abbassa sempre di più sul piatto della bilancia, è qualcosa che mi manca, che mi faceva sentire viva......
Vabbè dai....passiamo oltre.....che si mangia oggi????!!!!!