Pillole di vacanze

Rieccomi a voi per raccontarvi qualche pillola delle mie vacanze. Come ho già detto nell'altro post sono state vacanze tranquille, divise tra il fare da autista al Felino, qualche giretto a negozi, qualche visita ad amiche che da tempo immemore mi aspettavano per un caffè e soprattutto il dolce far niente.
Ci siamo concessi solo un paio di gite, una di queste il giorno della Befana (visto che era la mia festa il Felino mi ha portato in gita ahahahah), giorno in cui abbiamo deciso di andare verso il mare per vedere l'acquario rettilario e la mostra degli squali. Naturalmente con noi c'era pure Piccola Peste tutto emozionato al pensiero di vedere lo squalo toro e tutti i suoi simili.
Abbiamo visitato e girato e ci siamo incantati difronte a vari animali, al sorriso beffardo dello squalo, all'iguana che ci guardava torvo, al pitone albino che aveva la testa grande quanto quella di un gatto circa, un bestione largo e lungo.
Però.....c'è il però....perchè l'entrata all'acquario non è propriamente gratis, in 3 abbiamo speso 40 eurini, e ci siamo ritrovati con la mostra degli squali semideserta, c'erano si alcuni squali ma praticamente c'erano cartelli dappertutto che indicavano che stanno allestendo nuove vasche ecc ecc ed in buona sostanza ti dicono che hai pagato fior fior di soldini per non vedere un benemerito!!! Stessa cosa per quanto riguarda il rettilario e tutto il giro degli animali, mancavano completamente i pesci tropicali e pure i ragni e gli insetti, una buona fetta di mostra insomma, c'erano tante teche e terrari vuoti con cartelli che preannunciavano arrivo di animali strabilianti. Fatto sta che, siccome tra i buoni proposti per il 2011 c'è anche quello di non starmene zitta quando mi sento infioppettata, ho deciso di dirlo alla signora all'uscita della mostra. Non tanto per farmi rimborsare o che ma almeno farlo presente che ci siamo sentiti presi per il naso. Si è pure un pochino risentita e mi è saltata su subito quando ho fatto presente che molte teche erano vuote, suppongo di non essere stata l'unica a farglielo presente. In ogni caso all'entrata mi avevano dato un biglietto omaggio per il bimbo da consumare entro fine marzo.....all'uscita ho capito anche il perchè!!!

La sera ci siamo fermati a mangiare il pesce al solito posto, dove siamo sicuri e arcisicuri di mangiare bene. Ci siamo sbizzarriti con un bell'antipasto di capelonghe curate e cucinate in maniera sublime eppoi una bella frittura per due completa di ogni ben di dio!!! Piccola Peste si è mangiato il suo bel piattone di pasta con le vongole e si è allegramente ciucciato le ditina mangiando le vongole. Il tutto era per noi irrorato da un ottimo Prosecchino da pasto, non troppo frizzante e soprattutto con le bollicine vere e non create da additivi che poi ti fanno girare la testa e basta. Slurp....ancora mi viene l'acquolina.
Certo i nostri vicini di tavolo avrebbero potuto farmi passare l'appetito ma fortunatamente sono arrivati che noi avevamo quasi finito di mangiare.
Una parentesi la merita questa coppia di gente ARRICCHITA che di signorile non ha proprio nulla.
Lui 65/70enne e lei 35/40enne chiaramente e spudoratamente dell'est. Mani inanellate (sia lui che lei), voce alta, gran parlare di sè e quell'aria da "lei non sa chi sono io" che ti fa venire la voglia di prenderli a schiaffoni.
Non vi racconterò tutte le perle di saggezza uscite da quelle due bocche lordose, vi basti sapere che lei dopo aver spalmato il baccalà mantecato sul crostino si specchiava nel coltello, digrignando i denti per vedere che non le fosse rimasto impigliato un ossicino di baccalà e che successivamente leccava pure il coltello in modo che la potesse specchiare meglio. Lui invece mangiava il guazzetto di vongole e cozze pucciando il braccialetto d'oro dentro al sughetto.....e vuoi non leccare il braccialetto precedentemente pucciato al fine di pulirlo???
No words davvero......
Ecco questi sono quelli che poi girano col macchinone e vogliono fare i signori!!!! Maaaaaaamma mia io resto povera taaaaaaaanto volentieri quando vedo queste cose!!!!


13 commenti:

  1. la sera della vigilia siamo andati in un bellissimo ristorante. C'erano solo battone con facoltosi. no io no ehhhh io no.

    RispondiElimina
  2. @chanel: ma sto denaro può davvero tutto??? mah....che schifo....

    RispondiElimina
  3. aaaaaaa poveri ometti italiani....come finiscono male......Ue ma non ci invitare mai a mangiare è.......

    RispondiElimina
  4. @cuoco: perchè??? mi reputano una cuoca brava sai che ti credi???!!!

    RispondiElimina
  5. il poveri ometti.....era per il vecchietto con la 35 enne......mica per i tuoi......ti ho detto mille volte come la penso su di te.....

    RispondiElimina
  6. @cuoco: si quello si avevo capito dei poveri ometti ahhhhh ma adesso ho riletto bene ed era ironico il "non ci invitare mai a mangiare eh" perdonami sono veramente rinco oggi...comunque so che ti faccio venire l'acquolina in bocca....sto aspettando che passi il senso di sazietà delle feste per postare qualche ricettina che ho mangiato ultimamente e mooooolto sfiziosa!!! hihihih

    RispondiElimina
  7. ebbbbbbbbrava........io invece.....ho fatto fare a suocera e mamma.....me la son oziata......

    RispondiElimina
  8. mamma mia che schifo sta coppietta!!! hai fatto benissimo a dire alla signora alla cassa che insomma ci si rimane un pò cosi quando ci sia spetta di vedere una mostra ed è particamente vuota!potevano chiudere e riaprire con tutto in oridine,troppo semplice!
    bacione cara!

    RispondiElimina
  9. @Mamma: ecco appunto....pensa te io che ho visto la scena.....

    RispondiElimina
  10. @viola: eccerto è la stessa cosa che le ho fatto capire io, le ho chiesto quando sarà tutto a posto visto che abbiamo il biglietto omaggio da usufruire che almeno entro la scadenza sia tutto a posto sennò col cavolo che pago altri 30 euro in due per andarci, più benzina e tutto

    RispondiElimina
  11. Un premio per te nel mio blog :-)

    RispondiElimina

E voi cosa ne dite?